Iscriviti
Milano

Inter, Lukaku: "Inchinatevi al Re di Milano"

Non le manda a dire l'attaccante belga dopo la vittoria dello scudetto ed è subito frecciatina tramite il proprio account Instagram al rivale Zlatan Ibrahimovic.

Calcio
Pubblicato il 4 maggio 2021, alle ore 18:11

Mi piace
0
0
Inter, Lukaku: "Inchinatevi al Re di Milano"

È un Romelu Lukaku scatenato negli ultimi giorni, in campo e fuori, l’attaccante belga non risparmia nessuno e dopo qualche mese può togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Infatti, il bomber nerazzurro ha lanciato una frecciatina al rivale “cittadino”, l’attaccante svedese del Milan, Zlatan Ibrahomivic

Dopo il giro in auto per le vie di Milano al grido “Campeones” con la maglia dell’Inter, Big Rom non ha perso tempo per puntualizzare che ora è lui che comanda la Milano calcistica. “Il nostro dio ha incoronato i Re! Ora inchinatevi! King of Milano”. Un messaggio non complicatissimo da decifrare e che ha come destinatario la stella rossonera. 

Questo post è figlio, con ogni probabilità, dello scontro avvenuto tra i due attaccanti in occasione del derby tra Inter e Milan, quando i due arrivano ad un tremendo scontro verbale andato avanti per giorni e giorni. Dopo uno scontro di gioco, Ibrahomivic rivangò un episodio del passato tirando in ballo la mamma del belga rea di aver fatto un rito voodo prima che questi firmasse un contratto con il Chelsea

Lukaku sembrava indemoniato e cercò fisicamente a tutti i costri lo svedese e solo l’intervento di diversi compagni di squadra evitarono il peggio. La diatriba andò avanti per giorni fino ad una dichiarazione di chiarimento da parte dello svedese il quale si disse dispiaciuto e che non aveva offeso nessuno. 

A distanza di mesi, l’attaccante nerazzurro ha avuto la sua rivincita, sul campo segnando proprio contro il Milan e sancendo il soprasso sui rossoneri e aprendo la strada che ha portato al 19° scudetto dell’Inter. E dopo un giro per le vie di Milano, acclamato dai suoi tifosi, il belga ha avuto la sua rivincita anche tramite i social facendo intendere a chiare lettere che se a Milano c’è un Re, questi non è di certo Zlatan Ibrahimovic.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Dopo la vittoria dello scudetto vinto da protagonista segnando 20 reti e 10 assist, si poteva aspettare da parte di Romelu Lukaku un "attacco" al rivale Ibrahimovic che in quest'anno in diverse occasioni non aveva perso modo di sminuire il lavoro fatto dal belga e dalla sua squadra. Lukaku ha voluto puntualizzare la sua vittoria e riscalda già l'ambiente per il prossimo anno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!