Iscriviti
Genova

Genoa-Milan, Andreazzoli contro Giampaolo: sfida per restare in panchina

Si preannuncia tosta e da brividi la partita di sabato sera, ore 20.45, tra Genoa e Milan, l'idea è che chi non porta a casa i tre punti, salta. Alta tensione, quindi, a Marassi.

Calcio
Pubblicato il 3 ottobre 2019, alle ore 10:17

Mi piace
7
0
Genoa-Milan, Andreazzoli contro Giampaolo: sfida per restare in panchina

Preziosi, spazientito dal terribile risultato contro la Lazio all’Olimpico ha già preso contatti per l’ennesimo cambio, sicuramente negativo per la squadra di Genova che, da diversi campionati, non riesce ad avere solide basi da cui partire. L’ex allenatore del Diavolo, Gennaro Gattuso, potrebbe prendere a breve il posto di Aurelio Andreazzoli sulla panchina del Genoa.

Non ha fatto molto meglio il Milan, a quota sei punti in sei partite, uno dei peggiori inizi della storia rossonera; diversi e ancora dubbi sono i cambi possibili per la panchina della società rossonera. Destino ha voluto che i due allenatori si incontrassero nella sfida decisiva proprio sabato sera, nella prossima giornata di campionato.

Due sono le possibilità: potrebbe venire naturale pensare che il risultato sia già scritto, un semplice segno “x”, un punto ad entrambe, un pareggio che muoverebbe la classifica e permetterebbe agli allenatori di avere ancora qualche giorno per stabilizzarsi ed organizzare la contromossa per tenersi stretto il proprio posto. Ma ciò non deve essere scontato perchè la partita potrebbe rivelarsi emozionante e colma di colpi di scena; entrambe le squadre hanno le potenzialità per dare grande spettacolo e i rispettivi allenatori potrebbero aver già trovato la loro mossa per fare scacco matto all’avversario.

Bisogna ricordare anche la storia degli scontri tra Genoa e Milan. Infatti, sono già otto le stagioni che non vedono un pareggio tra la squadra ligure e quella lombarda al Ferraris, con i rossoneri in vantaggio con cinque vittorie a tre. Difficile fare un pronostico, non ci si può basare sui vecchi risultati, sull’andamento incerto di entrambe le squadre al momento, sulla forma fisica e mentale dei giocatori, sulle scelte della formazione titolare e dei cambi compiuti dagli allenatori, sulla tifoseria casalinga e sugli ultras già stanchi di non vedere risultati.

Vada come vada, una partita da non perdere, con un imminente, curioso e speranzoso cambio alle porte.

Di seguito le probabili formazioni delle due squadre:

GENOA (3-5-2): Radu; Romero, Zapata, Criscito; Ghiglione, Lerager, Schöne, Radovanovic, Barreca; Pinamonti, Kouamé.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernández; Kessié, Biglia, Calhanoglu; Suso, Piatek, Leao.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Andrea Gazzolo

Andrea Gazzolo - Una vera e propria rivoluzione, mai come quest’anno in Serie A è cambiato un così grande numero di allenatori per la stagione successiva; nonostante questo "troppe" sono già/ancora le panchine a rischio. Il mestiere dell'Allenatore dovrebbe essere un po' meno sottovalutato, bisognerebbe affidarsi ad una persona ad inizio campionato e lasciargli il tempo di costruire una "sua" squadra con le "sue" caratteristiche, certamente questo comporterà sconfitte e preoccupazioni sia per la Società che per i tifosi che con il cuore seguono la squadra; ma senza il fattore tempo nessun allenatore riuscirà mai a portare a casa risultati soddisfacenti e di lunga durata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!