Iscriviti

Euro 2020, le critiche dei tifosi azzurri contro Insigne: “È Insigni-ficante”

È bufera intorno al fantasista del Napoli, accusato di non aver fatto nulla di esaltante durante le prime quattro partite dell’Europeo. Chi lo contesta oltre a criticare il suo “tiro a giro”, lo vorrebbe in panchina se non addirittura fuori dalla Nazionale.

Calcio
Pubblicato il 28 giugno 2021, alle ore 17:28

Mi piace
3
0
Euro 2020, le critiche dei tifosi azzurri contro Insigne: “È Insigni-ficante”

Quella vista finora è stata una buona Nazionale che sotto la guida del commissario tecnico Roberto Mancini, è riuscita ad approdare ai quarti dove affronterà il Belgio, squadra saldamente al primo posto del ranking Fifa. Ma se il gioco ha entusiasmato, ad aver deluso le aspettative troviamo senza dubbio il reparto offensivo, Lorenzo Insigne in primis.

E in effetti la pioggia di critiche che ha investito il fantasista del Napoli non lascia spazio ad appelli. Contestato soprattutto dopo la sofferta vittoria contro l’Austria, il “Magnifico” è stato preso di mira da chi si aspettava da lui un guizzo, una magia, una giocata risolutiva da grande campione. Molti sono quindi i tifosi delusi dal rendimento di un calciatore che doveva rappresentare la marcia in più della selezione italiana.

In fatto di estro, di genio e di imprevedibilità si è visto davvero poco. Ingessato e poco incisivo, Insigne è stato definito uno “sempre fumoso nelle partite importanti”. Non all’altezza di altri numeri 10 del recente passato come Baggio, Del Piero, Totti e Zola, il capitano del Napoli è stato giudicato “Insigni-ficante”. 

A non andare proprio giù è il suo celebre “tiro a giro”, un vero e proprio marchio di fabbrica giudicato troppo prevedibile e il più delle volte infruttuoso. Insistere sempre con lo stesso colpo, da lui creato per omaggiare il suo idolo Del Piero, sta diventando un’ossessione che può affossare la performance di un’intera squadra. 

Pur rimanendo una pedina fondamentale dell’attacco, molti supporter della squadra azzurra chiedono che venga tenuto in panchina, se non allontanato dalla rosa dei convocati all’Europeo. E a chi ha tuonato con un poco lusinghevole “È ‘inutilità spiegata in campo”, c’è stato chi ha aggiunto che  il “Tiraggir di Insigne nella notte è stato vietato dal parlamento di 15 stati europei. Il calciatore potrebbe essere arrestato se dovesse tentarlo venerdì a Monaco di Baviera”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Lorenzo Insigne non ha particolarmente brillato nelle prime quattro gare di questo europeo. Dal mio punto di vista, a mancare è una vera punta su cui fare affidamento. Con un attacco che in fin dei conti ha deluso, il rischio è quello di creare tante occasioni da gol che non verranno concretizzate, avvantaggiando di fatto i nostri avversari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!