Iscriviti

Daniele Rugani è positivo al Coronavirus: il comunicato della Juventus

Daniele Rugani è positivo al Coronavirus di tipo asintomatico. La Juventus ha rilasciato un comunicato sul proprio sito web, dichiarando che la società ha attivato le procedure di isolamento.

Calcio
Pubblicato il 12 marzo 2020, alle ore 09:12

Mi piace
3
0
Daniele Rugani è positivo al Coronavirus: il comunicato della Juventus

Primo caso di Coronavirus in Serie A. Daniele Rugani, come riportato in un comunicato della società juventina, è positivo al tampone del Covid-19: “Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui”.

L’unica nota positiva per Daniele Rugani e che si tratta del Coronavirus di tipo asintomatico, per questo motivo il soggetto difficilmente contagia un’altra persona rispetto a uno che manifesta raffreddore e tosse. La possibilità che possa contagiare comunque esiste ed è un dato da non sottovalutare, ma le probabilità sono nettamente basse rispetto ad un soggetto normale.

Al momento sono stati isolati tutti i calciatori della Juventus e dell’Inter, l’ultima squadra che ha affrontato i piemontesi in campionato. Ricordiamo che la Serie A è stata sospesa per un decreto firmato da Giuseppe Conte in questi giorni; questa notizia però mette in pericolo anche la partita di ritorno tra Juventus e Lione. Infatti, la Uefa ha deciso di posticipare a data da destinarsi due partite di Europa League: Inter-Getafe e Siviglia-Roma. Ora, con il problema del Coronavirus tra le file juventine, non va escluso un ulteriore colpo di scena.

Gli altri giocatori colpiti dal Covid-19

Sfortunatamente il caso di Daniele Rugani non è isolato: tra i tanti italiani positivi c’è anche Andrea Tessiore, proprietà della Sampdoria che gioca nel Vis Pesaro 1898. In un’intervista a Sky il classe ’99 ha lanciato un messaggio, dichiarando che anche i più giovani non sono immuni al Coronavirus.

Stessa sorte anche per un giocatore dell’Associazione Calcio Reggiana 1919, positivo al Coronavirus dopo essere entrato in contatto con alcuni familiari del Sud. Per questo motivo è scattata immediatamente la quarantena per quattordici giorni per l’intera squadra.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Il calcio è stato rimandato appena in tempo, e fortunatamente si è fatta la scelta giusta. Ora il calcio però deve fermarsi per davvero, e anche le competizioni europee dovrebbero slittare. Mi dispiace per l'Atalanta, che sta disputando una grande Champions League, ma continuare così mi sembra pericolo e da incoscienti.

Lascia un tuo commento
Commenti
Giuseppe Chimenti
Giuseppe Chimenti

12 marzo 2020 - 17:24:19

Riesce a far danni finanche senza giocare...

0
Rispondi