Iscriviti

Clarence Seedorf: Balotelli non è un campione per ora

“Balotelli non è ancora un campione, ma ci sta lavorando giorno per giorno”. Queste le parole del suo nuovo mister Clarence Seedorf. Ora sotto con il Bologna e poi si penserà all'Atletico

Calcio
Pubblicato il 14 febbraio 2014, alle ore 12:49

Mi piace
1
0
Clarence Seedorf: Balotelli non è un campione per ora

Mario Balotelli, dopo le sue ultime vicende calcistiche e familiari, fa parlare ancora di se, come se fosse una novità.

Continuiamo a parlare di questo ragazzo senza mai un attimo di pausa, questa volta però non è lui che fa parlar di se, ma il suo nuovo mister Clarence Seedorf, ex calciatore stimato ed amato da tutti gli appassionati di calcio.

Speriamo che riesca a far diventare Mario uomo e non solo ragazzo calciatore, proprio Clarence può dar una mano a costui. Clarence è stato campione in tutto, fuori e dentro il campo in pratica un uomo da imitare, ha vinto anche 3 Champions League con ben 3 squadre diverse, Barcellona, Ajax e Milan, riuscita solo a lui quest’impresa.

Dopo le ultime partite, specialmente quella di Napoli, dove ha subito un 3 a 1 e Mario mai in partita, con la testa forse, quasi sicuramente dalla piccola Pia, Clarence oggi è intervenuto ai microfoni ed ha esclamato che “Mario non è ancora un campione”, parole dure per il ragazzo.

Dichiara inoltre che il periodo del Milan e di Mario, è dovuto ad una preparazione scarsa, ma non punta il dito contro Allegri, meglio lavorarci su e non perder tempo, prima il Bologna questa sera, nel tentativo di far punti per risalire in classifica e poi la vera sfida dell’anno per il Milan di martedì contro l’Atletico, che sta perdendo dopo un inizio esplosivo, chissà se l’Atletico punterà più sulla Champions, o sul campionato dove vi è primo, a dispetto di Real e Barcellona.

Seedorf conclude infine dicendo che “Mario è un umano come noi”, e la pressione stressa, metteteci anche che ha saputo da poco di esser a tutti gli effetti padre della piccola Pia, ed ora tocca fare il papà e calciatore, per una testa calda come la sua, questo richiede grandi sacrifici, e chissà se un giorno potremmo parlare di Mario Balotelli come campione.

Video interessanti:
Commenti
Evelin Felice
Evelin Felice

07 ottobre 2015 - 07:25:45

...chissà se lo diventerà davvero...

0
Rispondi