Iscriviti

Champions League: Juve follia nel finale, il Manchester passa allo Stadium

Incredibile sconfitta casalinga per i bianconeri, avanti fino all’86 grazie al gol di Ronaldo. Mata e un autogol di Alex Sandro regalano al Manchester United una vittoria preziosa in chiave qualificazione

Calcio
Pubblicato il 7 novembre 2018, alle ore 23:48

Mi piace
9
0
Champions League: Juve follia nel finale, il Manchester passa allo Stadium

Sembrava fatta per i bianconeri che, a 4 minuti dal novantesimo, conducevano per 1-0 sugli inglesi del Manchester United e stavano staccando il pass per gli ottavi di finale di Champions League, da primi nel girone. Ma una punizione di Mata e uno sfortunato autorete di Alex Sandro, hanno cambiato la storia di questa partita, rimandando il discorso qualificazione alle prossime due giornate del girone H.

Allo Stadium, Juventus e Manchester United si ritrovano dopo il match dell’Old Trafford, vinto dalla squadra di Massimiliano Allegri grazie al gol di Paolo Dybala. Per i bianconeri l’occasione per chiudere il discorso qualificazione con 2 turni di anticipo. Padroni di casa con De Sciglio e Khedira, al posto degli acciaccati Cancelo e Matuidi. In attacco tridente Ronaldo, Dybala e Cuadrado. In difesa torna Chiellini. Josè Mourinho lascia inizialmente in panchina Mata, a centrocampo l’ex Pogba.

Buon inizio degli ospiti, ma le occasioni migliori capitano ai bianconeri poco dopo la mezzora. Al 34’ un tiro cross di Cuadrado, deviato da Smalling, per poco non sorprende l’attento De Gea. Un minuto dopo palla di Ronaldo per Khedira, la cui girata termina sul palo, con il portiere ospite fuori causa. Nel finale di frazione tentativi di Ronaldo e di Pogba, per gli inglesi.

La ripresa si apre con il Manchester più aggressivo, ma dopo un tentativo di Martial, è ancora la Juve a sfiorare il gol con Dybala che colpisce la traversa. Al 61’ prova a cambiare Allegri, mandando in campo Matuidi al posto di Khedira, ma ci vuole un lampo di Ronaldo per sbloccare la gara. Il portoghese trasforma in gol un preciso lancio di Bonucci dalla metà campo. Buon momento della Juventus che potrebbe raddoppiare con Cuadrado e Pjanic.

Al 79’ Mourinho si gioca la carta Mata, e proprio lo spagnolo all’86’ trasforma in gol un calcio di punizione dal limite. Subito il gol, la Juventus prova a riportarsi in avanti, ma ancora da un calcio piazzato arriva la beffa finale. Young calcia una punizione dalla sinistra, nella mischia sottoporta la palla carambola su Alex Sandro e termina in rete. Allegri prova a giocarsi la carta Mandzukic per i minuti finali, ma sono gli ospiti che in contropiede sfiorano la terza rete.

Finisce 2-1 per il Manchester United, ma nonostante la sconfitta, la prima stagionale, i bianconeri restano in testa al girone con 9 punti, con 2 punti di vantaggio sugli inglesi e 4 sul Valencia, che ha battuto per 3-1 gli svizzeri dello Young Boys, ultimi a 1 punto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Sembrava fatta per la Juventus, e invece è arrivata una clamorosa sconfitta nei minuti finali. Per i bianconeri l’obiettivo qualificazione non è compromesso, ma, come spesso dice il proprio allenatore, le partite vanno chiuse, per evitare beffe finali come quelle di questa sera. Allegri dovrà farsi sentire più forte negli spogliatoi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!