Iscriviti

Champions League: Douglas Costa regala ai bianconeri la qualificazione agli ottavi

Douglas Costa ha avuto nella Juve un percorso interrotto da diversi infortuni ma, tutte le volte che ha potuto esprimersi, ha dimostrato il suo valore da top player, così come è accaduto a Mosca in Champions League.

Calcio
Pubblicato il 7 novembre 2019, alle ore 12:29

Mi piace
5
0
Champions League: Douglas Costa regala ai bianconeri la qualificazione agli ottavi

Douglas Costa si è fatto conoscere dai tifosi juventini nelle due partite di Champions League di alcuni anni fa con il Bayern di Monaco, quando fece impazzire i malcapitati difensori juventini. Il brasiliano è uno dei pochi giocatori al mondo capaci di superare sempre il suo avversario. Nel calcio mondiale sono pochi i calciatori capaci di creare superiorità numerica e la differenza nell’uno contro uno come fa l’attaccante bianconero.

Douglas Costa ha quelle caratteristiche uniche che fanno innamorare del calcio: il dribbling, l’istinto, il coraggio e la fantasia, che sono gli elementi basici di un gioco che alla fine è il più semplice di tutti, vince chi è in grado di superare l’avversario. Purtroppo con la Juve non ha avuto tanta fortuna, le sue prestazioni sono state altalenanti – grandi partite e altre incolori -, tempestate da continui infortuni o risentimenti muscolari che ne hanno impedito la meritata affermazione come uno dei più talentuosi interpreti del gioco amato in tutto il mondo.

La partita di Amsterdam contro l’Ajax, ad esempio, nell’andata dei quarti della scorsa edizione della Champions, è stata una vera è propria occasione mancata per le definitive aspirazioni di affermazione per Douglas Costa. Il giocatore provò la stessa giocata che ieri sera ha dato la vittoria a Mosca, con la differenza che la palla si stampò, per mera sfortuna, sul palo. Quel mancato gol alla fine fu determinante per l’eliminazione della Juve nella gara di ritorno e per una stagione poco brillante per l’attaccante. Il gol di ieri, arrivato nell’ultimo minuto di recupero, è uno dei più belli visti in questa edizione e potrebbe finalmente dare convinzione e continuità ad un giocatore che può ancora far divertire i tifosi della Juve e gli amanti del bel calcio.

La considerazione di Maurizio Sarri

L’allenatore juventino è un grande estimatore del brasiliano, più volte ha dichiarato di volerlo come trequartista dietro Ronaldo e soci. Con Douglas Costa, la Juve ha una nuova freccia al suo arco, importante anche per sopperire ad una certa apatia di Cristiano Ronaldo in questo periodo.

Quanti giocatori al mondo possono pensare di superare 3 o 4 avversari di seguito e andare in porta, e farlo più di una volta nella stessa partita? A parte Maradona, Baggio e pochi altri nel passato, oggi c’è solo Messi ed il Ronaldo dei tempi migliori – e nemmeno in tutte le gare -.
Douglas Costa è un giocatore con delle caratteristiche uniche, se desse continuità alle sue prestazioni e se non avesse legamenti e fibre muscolari fragili. La sua forza, come tutti i grandi, sta nella sua fragile e incommensurabile bellezza del gesto tecnico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonino Iallorenzi

Tonino Iallorenzi - Douglas Costa è un giocatore che tutti gli esteti del calcio dovrebbero amare e rispettare. In un gioco dove tutti fanno il "compitino" e ci sono calciatori che guadagnano milioni di euro per fare sempre un tocco indietro senza mai superare un avversario, nemmeno quando questo è a terra, Costa è un giocatore unico, come lo erano i grandi fenomeni che abbiamo amato. Le movenze del brasiliano ricordano quelle dei giocatori che hanno fatto grande questo sport.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!