Iscriviti

Calciomercato: dopo l’Inter anche Zenit ed Everton puntano a Insigne

Lorenzo Insigne è molto corteggiato dall'Inter e da due squadre importanti quali la russa Zenit di San Pietroburgo e l'inglese Everton in Premier League. I tifosi partenopei sono preoccupati.

Calcio
Pubblicato il 13 agosto 2021, alle ore 11:19

Mi piace
1
0
Calciomercato: dopo l’Inter anche Zenit ed Everton puntano a Insigne

Lorenzo Insigne è richiesto da club importanti, c’è chi è disposto a sborsare parecchi milioni pur di assicurarsi “il Magnifico”,tuttavia è sempre complicato prevedere le mosse di un campione che per tanti anni ha militato in una squadra, basti pensare a Messi solo qualche giorno fa, come sia arrivato al PSG dopo 20 di relazione con la maglia blaugrana. Non è stato facile, certo, ma è successo veramente. Così potrebbe accadere con il capitano partenopeo dopo 12 anni (tra settore giovanile e prima squadra) di maglia. 

L’Inter sembra quella più vicina al momento, col chiudere un affare con il giocatore di Frattamaggiore. Si parla di 6 Milioni a stagione per il campione d’Europa, mentre 15 milioni più Sanchéz al Napoli (che di milioni ne vuole 30 anche se trattabili) ma… se Insigne dovesse arrivare a parametro 0 i milioni annuali saranno 24, fino al 2026, più un bonus di 7 Milioni alla firma. Un’offerta che ingolosirebbe chiunque, insomma.

Un’altra delle squadre interessate è invece l’Everton di Rafa Benitez, ex ct di squadre prestigiose come il Real Madrid, con un passato anche nell’Inter e nel Napoli. La scorsa stagione l’Everton è arrivato 10° in Premier League sotto la guida di Carlo Ancelotti, attualmente al Real Madrid per sostituire Zidane. Insigne potrebbe essere un ottimo innesto nella squadra dei “The Toffees” e potrebbe anche essere una nuova esperienza in un campionato molto competitivo che sorprende i tifosi stagione dopo stagione, dove chiunque può arrivare primo. 

L’ultima squadra interessata è lo Zenit San Pietroburgo che da 3 stagioni riesce a portarsi a casa la Prem’er-Liga, il campionato di massima serie russa. Lo Zenit è sempre stato parecchio attento al campionato italiano e agli italiani, la sua panchina ha ospitato nomi importanti per la Serie A e per l’Italia calcistica in generale, come Claudio Marchisio, ex JuventusDomenico Criscito che successivamente divenne capitano entrando nella TOP 10 dei giocatori con più presenze nella storia del club, Luciano Spalletti, il tecnico che ha lasciato un bel ricordo di se, e il fantastico Roberto Mancini, seppur per poco. Insomma, “il Magnifico” potrebbe divertirsi parecchio sotto la guida di Sergej Semak, tecnico dello Zenit, autore della tripletta di campionati, 2 Supercoppe di Russia e una Coppa di Russia.

Da considerare anche le volontà di Lorenzo, però. Dice di non sentirsela nel lasciare Mister Spalletti e la sua gente proprio adesso. Secondo “Tuttonapoli” si andrà verso la scadenza di contratto per far scoppiare un’asta dove il miglior offerente si aggiudicherà il calciatore napoletano. L’Inter che ha già esposto le sue intenzioni, non sembra “scherzare” come si diceva solo qualche giorno fa e resta, ad oggi, la squadra più vicina alla firma del campione. 

Per i tifosi del Napoli è dura, lo dimostra quanto accaduto a Casteldisangro dove hanno intonato un coro per il loro capitano: “Un capitano, c’è solo un Capitano!”. Ma chissà se questa dimostrazione d’affetto non possa, in qualche modo, influire sulle scelte future di Insigne.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Quasimodo Boreale

Quasimodo Boreale - Prima o poi doveva accadere, succede sempre, pure con Messi lo abbiamo visto. L'Inter è disposta a dare tanto, nonostante i problemi finanziari, è questo può voler dire solo una cosa: che l'interesse è forte. Difficile immaginarsi Insigne con un'altra maglia però, a questo punto, con quell'offerta se andasse in nerazzurro a parametro zero potrebbe sarebbe difficile immaginarsi il contrario.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!