Iscriviti

Balotelli e la Nazionale: “Ho sentito Mancini, mi sento pronto per tornare”

L’attaccante, attualmente in forza ai turchi dell’Adana Demirspor, attraverso un’intervista rilasciata al canale Twitch di Ocw Sports non ha nascosto la grande voglia di tornare a vestire la maglia della Nazionale.

Calcio
Pubblicato il 19 novembre 2021, alle ore 10:30

Mi piace
2
0
Balotelli e la Nazionale: “Ho sentito Mancini, mi sento pronto per tornare”

Ad una settimana dal sorteggio dei play off che determineranno quali saranno le ultime tre squadre europee ad ottenere il pass per i mondiali, c’è grande incertezza su quale sarà il destino della nazionale azzurra. Classificandosi al secondo posto del girone C dietro alla Svizzera, prima di raggiungere il Qatar, la selezione di Roberto Mancini dovrà infatti superare altre due squadre giunte seconde nei rispettivi gironi.

A spaventare è soprattutto il Portogallo di Cristiano Ronaldo, ma a non far dormire sonni tranquilli sarebbe anche la Polonia di Robert Lewandowski o la spettro della Svezia, la stessa squadra che guarda caso ci eliminò agli spareggi di quattro anni fa, escludendoci da Russia 2018.

I poco brillanti risultati delle ultime partite, hanno messo a nudo le difficoltà di una squadra apparsa spenta e senza un vero faro lì davanti, dove manca chi sappia finalizzare il gioco del gruppo. Il reparto offensivo, da molti ritenuto il tallone d’Achille dei campioni d’Europa, avrebbe necessità di un innesto di peso e, a alla luce delle deludenti partite autunnali, secondo alcuni potrebbe essere superato con il ritorno in squadra di Mario Balotelli

A tal proposito, l’ex attaccante di Milan, Inter, Brescia e Monza che milita attualmente tra le fila dei turchi dell’Adana Demirspor, per mezzo di un’intervista rilasciata al canale Twitch di Ocw Sports ha fatto sapere che sarebbe entusiasta di poter tornare a vestire la maglia azzurra e perché no, aiutare il gruppo a conquistare la qualificazione ai mondiali in Qatar.

Mi sento bene – ha precisato Super Mario – e mi sento pronto per tornare in Nazionale. Sarebbe un sogno. Partirei a piedi dalla Turchia adesso se sapessi di essere tra i convocati azzurri a marzo”. Per sostenere la propria candidatura, il calciatore di origini ghanesi che vanta 36 presenze e 14 reti in Nazionale, ha aggiunto di avere un ottimo rapporto con il tecnico di Jesi. “Lui mi ha detto quello che vuole da me affinché io possa tornare in Nazionale. E io lo farò. Se l’ho sentito ultimamente? Sì” ha concluso il bomber che in passato si è contraddistinto per i suoi atteggiamenti fuori dal campo spesso fin troppo sopra le righe.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Roberto Mancini da quando ha preso in mano la gestione della Nazionale ha fatto un vero e proprio miracolo. Dopo aver ereditato una delle peggiori selezioni della nostra storia, ha creato un gruppo capace di vincere l’Europeo. Ad ogni modo, già durante la manifestazione continentale era emersa la mancanza di un attaccante di razza, aspetto che dopo le ultime uscite è andato aggravandosi e che rischia di compromettere la possibilità di partecipare ai prossimi mondiali. Balotelli sarebbe una soluzione, ma il vero problema è che al momento il calcio italiano sembra offrire davvero poco.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!