Iscriviti

Arjen Robben dice addio alla nazionale olandese

L'annuncio è arrivato dopo il 2 a 0 alla Svezia. Già in lacrime durante l'inno nazionale, il giocatore ha salutato con una doppietta come solo i campioni sanno fare.

Calcio
Pubblicato il 11 ottobre 2017, alle ore 15:42

Mi piace
7
0
Arjen Robben dice addio alla nazionale olandese
Pubblicità

Le lacrime durante l’inno prima della partita già lo preannunciavano: Arjen Robben ha dato l’addio alla Nazionale olandese dopo la vittoria contro la Svezia avvenuta proprio grazie ad una sua doppietta che tra l’altro non è servita a qualificare gli Orange per i prossimi Mondiali di Russia 2018.
Con la sua nazionale, Robben ha ufficilaizzato 96 presenze e 38 goal, partecipando a tre Europei e tre Mondiali.

Nonostante i suoi 33 anni, Robben è ancora uno dei migliori esterni d’attacco, dotato di notevole velocità. Una delle sue giocate più conosciute è la partenza palla al piede dalla trequarti destra del campo, cui segue il dribbling sui difensori per accentrarsi e tirare da fuori area con il piede sinistro; purtroppo, però, è stato spesso vittima di infortuni nella sua carriera.

Prima di approdare in Germania al Bayern Monaco, l’olandese ha giocato in Olanda al PSV Eindhoven, in Inghilterra al Chelsea e in Spagna nel Real Madrid.
Nel Chelsea è approdato nel 2004 ma si è infortunato due volte; comunque, nelle gare giocate, dimostra di essere una delle migliori ali del campionato inglese e con l’attaccante ivoriano Didier Drogba e l’ala irlandese Damien Duff riesce a sviluppare un gioco veloce e fluido.

Nel 2007 lo acquista il Real Madrid per poco più di 36 milioni di euro diventando il quinto acquisto più oneroso del club fino al quel momento. Con i Blancos riesce a mettere a segno 11 goal in 50 presenze.

Dal Bayern Monaco viene acquistato nel 2009 per 25 milioni di euro ed è qui che raggiunge un livello alto come calciatore; purtroppo subisce l’ennesimo infortunio (procurato in nazionale) che nella stagione 2010/11 lo tiene fuori per un bel po’. Nonostante l’infortunio, nello stesso anno, concorre tra i 23 candidati per il Pallone d’Oro, piazzandosi al 14esimo posto.

Oggi Robben è alla nona stagione con il Bayern Monaco, squadra con cui ha vinto 6 campionati, 4 coppe di Germania, 3 supercoppe tedesche, una Champions League, una Supercoppa europea ed un Mondiale per club.
La migliore stagione con il club bavarese – dove l’olandese è stato uno dei protagonisti – è stata nel 2013, con la conquista del Triplete (Campionato, Coppa nazionale e Champions League).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Laurentino

Ivan Laurentino - Robben ha subìto moltissimi infortuni soprattutto nella prima parte della sua carriera. E' uno dei calciatori che mi ha entusiasmato di più da quando guardo il calcio. Lui e Marc Overmars, due ali veramente fortissime; il Bayern Monaco riuscì ad acquistarlo al momento giusto. Peccato per il gol fallito nel 2010 nella finale del mondiale sudafricano.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

11 ottobre 2017 - 21:16:00

Fuoriclasse!

0
Rispondi