Iscriviti

Abbonati e felici: i vantaggi per i tifosi del calcio

Se, grazie al web, molti contenuti per i fan dei club sono gratuiti, i numerosi operatori che gravitano a diverso titolo intorno al pianeta calcio riservano dei vantaggi a chi decide di abbonarsi ai vari servizi/attività proposti, non solo in Rete.

Calcio
Pubblicato il 9 novembre 2022, alle ore 12:29

Mi piace
0
0
Abbonati e felici: i vantaggi per i tifosi del calcio

Ascolta questo articolo

Internet, con la sua varietà infinita di contenuti pubblicati porta spesso i tifosi a scegliere canali di visione delle partite non sempre leciti, anche e soprattutto per quanto riguarda il possesso dei diritti di trasmissione dei match.

D’altro canto, quando le partite vengono trasmesse in chiaro dalle emittenti TV, l’audience media si innalza notevolmente: nel 2021-2022 gli incontri della Serie A Femminile visibili su La7 hanno superato i 112 mila spettatori medi a partita, un 142 per cento in più rispetto al biennio precedente.

I costi dei servizi su abbonamento incidono sulla scelta finale di sottoscrizione, ed è per questo che gli operatori del comparto hanno iniziato ad attivarsi nella proposta di pacchetti convenienti, offerte, promo, ma anche di contenuti esclusivi riservati solamente agli abbonati, spesso attraverso partnership aziendali strategiche.

Ad esempio, il canale ZONA DAZN è disponibile su Sky, per i clienti con un abbonamento valido, mentre Sky TV + Sky Calcio è in promozione per 18 mesi, ed include 800 partite a stagione dei campionati italiani ed europei.

Mediaset Infinity è la soluzione per chi desidera vedere i 104 top match della Uefa Champions League, ma anche 15 incontri in chiaro trasmessi da Canale 5. Infinity +, a 7,99 euro al mese, aggiunge la possibilità di seguire tutte le altre partite del martedì, più 7 incontri del mercoledì per la fase a gironi.

Anche gli operatori di telefonia, oltre alle piattaforme TV, hanno iniziato a dedicarsi al palinsesto calcistico, a partire da TIM, che con TIM VISION offre DAZN con la serie A TIM, ma anche Infinity+ con la UEFA Champions League.

Kena Mobile, a 29,99 euro al mese, accorpa invece TIMVISION, DAZN e Infinity+, senza costo di attivazione, attivando una SIM KENA Mobile.

Oltre la serie A e la Champions, anche la Liga, la Bundesliga, la Ligue 1 francese e la English Football League Cup (EFL) suscitano l’interesse dei tifosi, e non è raro che, nel caso in cui i fan amino anche scommettere sulle proprie squadre preferite, le partite siano seguite in diretta streaming sulle piattaforme legali a distanza come Betfair, William Hill, SNAI, SISAL, anche via mobile.

Il servizio è disponibile dietro registrazione con deposito, di solito utilizzando un bonus promozionale di benvenuto: attualmente, ad esempio, si può usare il bonus benvenuto mondiali, anche se nessuno degli operatori, né tra i concessionari ADM, né tra le piattaforme di streaming tv, si è accaparrato i diritti di trasmissione.

Il Mondiale del Qatar, o meglio, 28 sui 64 match totali, saranno visibili infatti soltanto su Rai1 in diretta, ma la competizione si potrà seguire anche su Rai 2, Rai 3 e Rai Sport.

Il rilancio del calcio a tutti gli effetti passa però anche dalla presenza allo stadio, perché una partita non è una partita senza la tifoseria.

Se pochi possono permettersi una trasferta internazionale per seguire i Mondiali, vero è che, su scala nazionale, i singoli club facilitano il ritorno allo stadio attraverso prezzi vantaggiosi per chi sceglie di abbonarsi.

Ad esempio, AS ROMA per la stagione 2022-2023 ha introdotto, oltre al Classic, l’abbonamento Plus. Entrambi sono cedibili per tre volte in caso di impossibilità di recarsi allo stadio, mentre il “Plus” nello specifico, pagabile anche in 3 rate con Klarna, include il vantaggio delle prevendite dedicate per le competizioni europee e per i match di Coppa Italia.

Appena conclusa, sempre per fare un esempio tra i tanti, anche la campagna dei rossoneri ha riscosso ampio successo, raggiungendo il numero di 41.500 abbonati, grazie anche alle scontistiche per le famiglie, per gli under 25, per i nati dopo il 1957 e per i possessori di un voucher sostitutivo dei biglietti non usati causa Covid.

Singoli club a parte – basta consultare i siti ufficiali di ogni squadra per vedere quali sono i vantaggi riservati ai propri tifosi, spesso aggiornati in corsa – anche la FIGC, per tutti i seguaci della Nazionale, ha pensato a una campagna di tesseramento che risponde al nome di “Vivo Azzurro”. La membership card dà diritto a sconti del 50 per cento sull’acquisto dei biglietti per le partite in casa della Nazionale, ma anche al 10 per cento di sconto per comprare presso lo Store ufficiale, oltre alla possibilità di partecipare a eventi come la Vivo Azzurro Cup, torneo annuale dei membri della community.

Rilanciare i canali tradizionali di accesso al calcio dunque, attraverso le promozioni, è un modo per sostenere la vitalità del settore, senza nulla togliere alle infinite vie del web.

A proposito di canali “classici”, per chi non ha perso l’abitudine di leggere le riviste sportive cartacee, queste si possono trovare a prezzi vantaggiosi, anche in Rete: dal Corriere dello Sport- Stadio, con abbonamento annuo scontato del 21 per cento via Infoclip.it, fino al Guerin Sportivo, ribassato del 25 per cento, sempre per una sottoscrizione annuale, anche tramite Bonus Cultura o Carta del Docente.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!