Iscriviti

NBA Playoffs, 25 maggio 2019: Raptors campioni della Eastern Conference, per la prima volta alle Finals; Bucks ko

I Toronto Raptors completano la rimonta nella serie, da 0-2 a 4-2, sconfiggendo nella ripresa i Milwaukee Bucks. Per la prima volta i Raptors accedono alle Finals, avversari i Golden State Warriors.

Basket
Pubblicato il 26 maggio 2019, alle ore 18:31

Mi piace
17
0
NBA Playoffs, 25 maggio 2019: Raptors campioni della Eastern Conference, per la prima volta alle Finals; Bucks ko

Nella notte degli NBA Playoffs di sabato 25 maggio 2019 si è disputata gara 6 delle Eastern Conference Finals.
I Toronto Raptors battono i Milwaukee Bucks per 100-94. Milwaukee è più convincente fin da subito, l’attacco con il tiro da tre punti è devastante e pure la difesa compie il suo dovere in modo eccellente, fondando un margine già pesante solo dopo dodici minuti di gioco: 31-18 a favore dei Milwaukee Bucks.

I Bucks tengono bene la testa per due terzi del secondo periodo, rispondendo colpo su colpo a dei Raptors che cercano quanto meno di rimanere in gioco per la vittoria; nel finale, prima di andare all’intervallo, Toronto riprende una parte dello svantaggio grazie ai suoi migliori realizzatori e si permette di andare al riposo su un punteggio più equilibrato, 50-43 per i verdi del Wisconsin.

Rientrati dagli spogliatoi, i giocatori di Milwaukee spingono di nuovo forte e ci vuole qualche minuto per riportare il vantaggio sui quindici minuti; la frazione prosegue con un finale del tutto simile a quello del secondo quarto, ma ancora più efficace: in poco più di due minuti l’attacco dei Raptors recupera dieci punti ed il punteggio si stabilizza sul 76-71 a favore ancora di Milwaukee.

Kawhi Leonard e compagni si prendono ben presto il primo vantaggio dopo i primi minuti della partita, il quarto periodo diventa equilibrato ed emozionante, Toronto sogna la prima qualificazione alle Finals, ma deve soffrire. Avanti di tre sui verdi, Pascal Siakam segna un primo libero, poi sbaglia il secondo, ma il rimbalzo viene recuperato da un Leonard eccezionale, che chiude la gara con due tiri liberi realizzati. E’ 100-94 per Toronto, che diventa per la prima volta campione della Eastern Conference, vince per 4-2 la serie ed accede alle NBA Finals alla sfida contro i Golden State Warriors. Toronto avrà anche il fattore campo a favore, avendo chiuso con un miglior record la stagione rispetto ai gialloblu.

Fenomenale, e fino ad ora miglior giocatore dei playoff, è di nuovo Kawhi Leonard, che mette a referto una prestazione eccellente a 360° con 27 punti, 17 rimbalzi e 7 assist, con Kyle Lowry che, spesso accusato di non essere decisivo, scrive la propria parte della storia dei Raptors con una prova decisica da 17 punti, 8 assist e 5 rimbalzi. Per Milwaukee, scottata da un’eliminazione imprevista dopo le due gare vinte all’inizio della serie, Giannis Antetokounmpo firma 21 punti, 11 rimbalzi e 4 assist, Brook Lopez ottiene 18 punti e 9 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La sorpresa si completa in gara 6: Toronto è campione della Eastern Conference e conquista le sue prime Finals della storia. Una grande fetta di questo capolavoro è da assegnare a Kawhi Leonard, decisivo sia contro i Magic, soprattutto contro i 76ers, con il tiro allo scadere di gara 7 che ha scritto una prima parte di storia per i Raptors, e con le prestazioni mostruose contro i Bucks. Toccherà ancora a lui prendersi carico di vanificare le conclusioni avversarie e segnare punti pesanti contro i favoriti Warriors. Toronto, non va dimenticato, avrà il fattore campo a suo favore. Male i Bucks, che dopo gara 2, credendo di poter gestire la serie, hanno abbassato l'intensità e, ancor più grave, risulta aver vanificato 15 punti di vantaggio a tre minuti dal termine del terzo quarto di questa partita. Tanta delusione in Wisconsin, inevitabile, ma i Raptors hanno assolutamente meritato le loro prime Finals della storia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!