Iscriviti

NBA Playoffs 2020: trionfano Trail Blazers e Magic, cadono le grandi

I Portland Trail Blazers affondano con un finale incredibile i Los Angeles Lakers. Gli Orlando Magic interpretano una grande partita contro i Milwaukee Bucks.

Basket
Pubblicato il 20 agosto 2020, alle ore 14:17

Mi piace
7
0
NBA Playoffs 2020: trionfano Trail Blazers e Magic, cadono le grandi

Nella notte degli NBA Playoffs 2020 di martedì 18 agosto 2020 si sono giocati quattro incontri del primo turno.
I Portland Trail Blazers battono i Los Angeles Lakers per 100-93. Portland tenta la fuga già nel corso della prima parte della partita, quindi i Lakers cercano di riportarsi al pareggio prima dell’intervallo. Dopo il riposo lungo Portland ritorna in testa, i Lakers prendono il vantaggio all’inizio del quarto periodo, quindi Lillard prende per mano i Blazers e li porta ad un’inattesa vittoria.

Per i Trail Blazers, Damian Lillard afferma 34 punti, 5 assist e 5 rimbalzi, Jusuf Nurkic totalizza 16 punti, 15 rimbalzi e 3 assist. Nei lacustri, LeBron James sfoggia una tripla doppia da 23 punti, 17 rimbalzi e 16 assist, Anthony Davis accorpa 28 punti e 11 rimbalzi.

Gli Orlando Magic superano i Milwaukee Bucks per 122-110. Ci vogliono quattro minuti affinché i magici prendano il controllo dell’incontro e, a dispetto della classifica di regular season, i Bucks da lì non si riprendono più: resta sempre un vantaggio della media di dieci punti per Orlando che gestisce molto bene tutto l’incontro e si aggiudica un successo di prestigio.

Nei Magic, Nikola Vucevic sferra una prestazione decisiva da 35 punti, 14 rimbalzi e 4 assist, Terrence Ross si prende dalla panchina 18 punti e 6 rimbalzi. Per Milwaukee, Giannis Antetokounmpo riunisce 31 punti, 17 rimbalzi e 7 assist, Khris Middleton concentra 14 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

Gli Houston Rockets piegano gli Oklahoma City Thunder per 123-108 con il vantaggio dei rossi che viene costruito a partire dalla conclusione del primo periodo e che viaggia ben oltre i 15 punti per tutto il resto del tempo rimanente, annichilendo i giocatori di Oklahoma City, incapaci di trovare alcuno spiraglio per una rimonta.

Nei Rockets, James Harden mette in fila 37 punti, 11 rimbalzi e 3 assist, Jeff Green dalla panchina assembla 22 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per i Thunder, Danilo Gallinari sistema 29 punti, 3 rimbalzi e 3 assist, Chris Paul sfiora la tripla doppia con 20 punti, 10 rimbalzi e 9 assist.

I Miami Heat domano gli Indiana Pacers per 113-101: la gara vive di equilibrio, con quel poco in più di piglio e di gestione da parte dei Miami Heat, capaci di tenere saldi i nervi, gestire i momenti più complicati nel corso dei 48 minuti ed affondare il colpo decisivo negli ultimi istanti prima della sirena di fine gara.

Negli Heat, Jimmy Butler mette a referto 28 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, Goran Dragic illustra 25 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per Indiana, Malcolm Brogdon sigla 22 punti e 10 assist, T.J. Warren trattiene 22 punti, 8 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Le prime delle due conference in regular season saltano: d'altronde, era chiaro nel corso che nelle otto partite di regular season giocate nelle settimane scorse, Lakers e Bucks non avevano offerto prestazioni confortanti, e che non era pura gestione di energie quella che stavano esibendo. E' più sorprendente certamente la vittoria dei Magic, ottavi ad Est ma che apparivano senza chances sui Bucks, rispetto a dei Blazers in forma e con Lillard sempre decisivo, pure in questa nottata contro i Lakers. Il cammino delle candidate all'anello, in poche parole, si complica fin da subito.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!