Iscriviti

NBA Playoffs 2019, 6 maggio 2019: i Rockets pareggiano i conti con i Warriors, Milwaukee vola

Houston si prende il successo su Golden State e mette il sigillo del pareggio sulla serie, ora sul 2-2. I Bucks vincono la terza gara consecutiva sui Celtics e sono ad un passo dalla qualificazione.

Basket
Pubblicato il 7 maggio 2019, alle ore 13:18

Mi piace
11
0
NBA Playoffs 2019, 6 maggio 2019: i Rockets pareggiano i conti con i Warriors, Milwaukee vola

Nella notte degli NBA Playoffs 2019 di lunedì 6 maggio 2019 si sono giocati due incontri.
Gli Houston Rockets battono i Golden State Warriors per 112-108. Nel primo quarto c’è grande sfida, lotta e suspence, i Warriors fanno un passo avanti negli ultimi minuti e conducono per 28-25. I Rockets dominano nettamente nel tiro da tre con Harden, Gordon e Rivers, segnando ben 36 punti nel secondo quarto e cambiando direzione alla partita, con il risultato per 61-54 a loro favore.

Nel terzo quarto si gioca sempre all’attacco, sul filo di un equilibrio che pende sempre a favore della squadra in rosso, capace di controllare bene la gara ed andando sul 93-84, ma nel finale del quarto periodo i Warriors giungono fino a due punti dal pareggio. I falli tattici ed i tiri liberi, nonché gli errori al tiro, premiano Houston, che pareggia sul 2-2 una serie spettacolare, portando la sfida a gara 5 ad Oakland.

Per i Rockets James Harden timbra un grande risultato personale e di squadra da 38 punti, 10 rimbalzi e 4 assist, si distingue anche un fortissimo PJ Tucker in difesa con un totale di 17 punti, 10 rimbalzi e 3 assist. Nei Warriors Kevin Durant segna ancora molto con 34 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, Stephen Curry totalizza 30 punti, 8 assist e 4 rimbalzi.

I Milwaukee Bucks stendono in trasferta i Boston Celtics per 113-101. Boston imprime il suo gioco e stringe il raggio di tiro di Antetokounmpo e compagni, avendo ragione e firmando un parziale di 30-22, i Bucks poi recuperano nel secondo quarto, vanno in vantaggio; Boston è in forma e si riporta avanti all’intervallo, con un 49-47 che lascia tutto aperto per la ripresa.

Nei primi minuti dopo la pausa lunga è l’equilibrio il vero dominatore, i Bucks successivamente accelerano e provano a dare la svolta alla partita, con un punteggio di 80-72 a favore, che nel quarto periodo cresce lentamente ma con continuità; Boston si arrende, non trova un’adeguata reazione ed i Milwaukee Bucks volano sul 3-1 nella serie, che potranno chiudere in gara 5 tra le mura amiche.

Per Milwaukee Giannis Antetokounmpo spezza l’equilibrio ed il morale degli avversari con una prova mostruosa da 39 punti, 16 rimbalzi e 4 assist, George Hill, dalla panchina, si rivela l’arma in più di questi Bucks con 15 punti, 5 assist e 4 rimbalzi. Nei Celtics Kyrie Irving marca 23 punti, 10 assist e 6 rimbalzi, Marcus Morris acchiappa 18 punti e 14 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Houston si rivela per quello che è, una grande squadra, e James Harden non è solo un fuoriclasse da realizzazione, ma un vero uomo franchigia, che può portare i suoi a grandi traguardi. Con tanti giocatori in forma come Gordon, Tucker e Paul, i rossi possono spezzare gli equilibri e, comunque vada, questa serie sarà un successo per lo spettacolo offerto. Milwaukee mette sotto scacco Boston, con il 3-1 a favore degli uomini del Wisconsin, ora i Celtics sono chiamati ad una vera e propria impresa sportiva per qualificarsi alle finali della Eastern Conference.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!