Iscriviti

NBA Playoffs 2019, 4 maggio 2019: i Rockets si prendono gara 3 contro i Warriors al supplementare

Gli Houston Rockets battono al supplementare i Golden State Warriors, accorciando le distanze nella serie, in una partita dove James Harden e Kevin Durant sono stati fenomenali.

Basket
Pubblicato il 5 maggio 2019, alle ore 18:26

Mi piace
8
0
NBA Playoffs 2019, 4 maggio 2019: i Rockets si prendono gara 3 contro i Warriors al supplementare

Nella notte degli NBA Playoffs 2019 di sabato 4 maggio 2019 si è disputata una partita.
Gli Houston Rockets sconfiggono i Golden State Warriors per 126-121 al supplementare. Golden State costruisce una buona base di punteggio nei primi minuti, quindi Houston risponde e non si fa schiacciare i piedi dagli avversari: il punteggio recita un equilibrato 26-25 per i guerrieri della Baia dopo i primi istanti della sfida.

Houston si prende la scena ben presto, si porta a circa dieci punti di vantaggio per tutta la seconda frazione e difende bene su dei Warriors per niente perfetti al tiro, che registrano basse percentuali: i Rockets cercano di mettere le basi per la propria vittoria e vanno al riposo lungo con un totale che recita 58-49.

Nel terzo quarto anche i Warriors ritrovano i numeri in attacco che li sono più consoni, le occasioni ed i canestri fioccano, Houston non rimane indietro e risponde adeguatamente, in una frazione molto divertente per il pubblico presente e per quello televisivo, che eleva il punteggio verso un ottimo 91-84 a favore dei Rockets prima del parziale conclusivo.

Fin da subito, quindi, Golden State si riporta in parità e supera gli avversari, per poi continuare con un punteggio spartito fra le due contendenti, fino ai secondi conclusivi, dove Houston non trova lo spazio per preparare un tiro convincente. Nel supplementare a decidere la partita sono soprattutto tre errori al tiro senza pressione avversaria, non consoni per giocatori del calibro di Stephen Curry (due facili conclusioni mancate) e Klay Thompson; i Rockets fanno invece il loro dovere, vincono e la serie giunge sul 2-1 a favore di Golden State.

Per i Rockets James Harden splende sul parquet con una prestazione determinante da 41 punti, 9 rimbalzi e 6 assist, mentre Eric Gordon totalizza ben 30 punti. Per Golden State il solito devastante Kevin Durant marca 46 punti, 6 assist e 3 rimbalzi, Draymond Green firma una tripla doppia da 19 punti, 11 rimbalzi e 10 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - James Harden e Kevin Durant hanno offerto l'essenza vera dei playoff, dove i giocatori più forti determinano l'esito delle gare, una partita di altissimo livello spettacolare e tecnico difficilmente ripetibile, giunto al supplementare come l'eccitante sfida infinita tra Blazers e Nuggets della notte precedente. Spesso sono anche gli errori a decidere le partite come quelli inusuali di Stephen Curry e Klay Thompson senza pressione. Houston meritava una vittoria dopo le due ottime prime partite senza vittoria; se magari Houston ci regalasse un altro successo in gara 4, potremmo assistere ad una delle serie più incredibili e qualitative dell'ultimo decennio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!