Iscriviti

NBA Playoffs 2019, 3 maggio 2019: match infinito, i Trail Blazers trionfano; i Bucks conquistano Boston

Dopo quattro tempi supplementari è Portland a prendersi la partita infinita contro Denver; Milwaukee domina nel secondo tempo e vince in casa dei Celtics.

Basket
Pubblicato il 4 maggio 2019, alle ore 15:47

Mi piace
10
0
NBA Playoffs 2019, 3 maggio 2019: match infinito, i Trail Blazers trionfano; i Bucks conquistano Boston

Nella notte degli NBA Playoffs 2019 di venerdì 3 maggio 2019 si sono giocate due partite.
I Portland Trail Blazers vincono dopo quattro tempi supplementari contro i Denver Nuggets per 140-137.  Portland ha la possibilità in un paio di occasioni nella partita di prendere il largo e scappare verso la vittoria, Denver si dimostra determinata a giocarsi la partita punto a punto e recupera in entrambe le situazioni. Il finale della sfida è equilibrato e nessuno prevale, si arriva al 102-102 e si passa al supplementare.

Il primo tempo supplementare è prudente da entrambe le parti, si segnano solo sette punti a testa, così che si rende necessario il secondo prolungamento della gara, che segue più o meno la falsariga di quello precedente, tanto che ci vuole anche il terzo tempo ad oltranza. In questa parte di gioco tutte e due le squadre puntano all’attacco per sbloccare la situazione, ciò che non si smuove è la parità e si passa al quarto supplementare, dove bastano tre punti di differenza, finalmente, per chiudere un incontro infinito sul 140-137 per Portland e passare sul 2-1 nella serie di semifinale di conference.

Nei Trail Blazers CJ McCollum completa una gara straordinaria con un complessivo di 41 punti, 8 rimbalzi e 4 assist, Damian Lillard dà il suo contributo decisivo con 28 punti, 8 assist e 6 rimbalzi. Per Denver un Nikola Jokic da urlo sblocca una tripla doppia da 33 punti, 18 rimbalzi e 14 assist, Jamal Murray centra 34 punti, 9 rimbalzi e 5 assist.

I Milwaukee Bucks comandano sul campo dei Boston Celtics per 123-116. Boston comincia con grinta, prende in pochi istanti otto punti di vantaggio, Milwaukee insegue alle calcagna l’avversario e dopo il primo quarto i verdi del Massachusetts conducono con cinque punti di scarto, quindi la stessa squadra di casa arriva a 12 punti di distacco, poi cala di rendimento e si va all’intervallo sul 56-55 per i Celtics.

Nel terzo quarto i Bucks passano all’attacco, con le maniere forti il sistema difensivo di Boston viene messo a dura prova, la partita diventa estremamente emozionante e Milwaukee conquista un +8, che porterà fino ad un massimo di 17 lunghezze di margine a circa quattro minuti dalla fine, per chiudere poi in scioltezza e portare la serie a proprio favore sul 2-1.

Per Milwaukee un grande Giannis Antetokounmpo domina in tutte le statistiche e marca 32 punti, 13 rimbalzi e 8 assist, George Hill ottiene partendo dalla panchina 21 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. Per Boston Kyrie Irving brilla con 29 punti, 6 assist e 3 rimbalzi, Jayson Tatum iscrive nel tabellino 20 punti, 11 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Sono i playoffs sì, anche e soprattutto con quattro tempi supplementari. I Trail Blazers vincono un incontro che rimarrà nella storia, perché arriva in una semifinale di conference, con un punteggio stratosferico e con due squadre che hanno offerto solo il meglio di quello che potevano concepire. Applausi anche per Denver, che può giocarsi ancora le sue carte per vincere la serie, che si giocherà sempre con questa intensità e forza. Milwaukee, invece, che rispetto a Boston è superiore in questa stagione, si prende il vantaggio nella propria serie e con un Giannis Antetokounmpo così tutti gli obiettivi sono raggiungibili.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!