Iscriviti

NBA Playoffs 2019, 17 aprile 2019: i Bucks travolgono i Pistons, i Celtics superano i Pacers, Rockets super sui Jazz

Vittoria schiacciante di Milwaukee sui Pistons, in pieno controllo del primo turno, bene di nuovo i Celtics contro i Pacers, Houston strapazza ancora i Jazz.

Basket
Pubblicato il 18 aprile 2019, alle ore 23:59

Mi piace
4
0
NBA Playoffs 2019, 17 aprile 2019: i Bucks travolgono i Pistons, i Celtics superano i Pacers, Rockets super sui Jazz

Nella notte degli NBA Playoffs 2019 di mercoledì 17 aprile 2019 si sono giocate tre partite.
I a: primo tempo di grande impegno e resa di Detroit, capace di tenere testa alla numero uno del tabellone, addirittura di trovarsi davanti di un punto all’intervallo. Quello che accade nella ripresa riporta tutto alla normalità delle cose, Milwaukee supera tranquillamente l’incerta difesa dei pistoni e si ritrova a vincere nuovamente in scioltezza.

I Bucks, avanti 2-0 nella serie, contano sul solito ed onnipresente Giannis Antetokounmpo, che firma una grandissima gara da 26 punti, 12 rimbalzi e 4 assist, mentre Eric Bledsoe guida il gioco dei suoi con 27 punti, 6 assist e 4 rimbalzi. Per i pistoni emerge ancora Luke Kennard con 19 punti e 4 rimbalzi, Andre Drummond riunisce un totale di 18 punti e 16 assist.

I Boston Celtics superano gli Indiana Pacers per 99-91: la storia è quella scritta in gara 1, una partita ruvida, fisica e con grande affidamento delle due squadre sul pressing sugli attaccanti avversari. Indiana conduce a lunghissimi tratti, cede di nuovo sul più bello, Boston torna nell’ultimo minuto, ruba un pallone decisivo, segna e chiude il discorso anche per gara 2, con il 2-0 nella serie prima di andare ad Indianapolis.

Nei Celtics, chi non conosce ostacoli difensivi è Kyrie Irving, straordinario con un totale di 37 punti, 7 assist e 6 rimbalzi firmati, e con un ottimo Jayson Tatum che marca 26 punti e 4 rimbalzi. Per i Pacers, ancora a secco di successi nonostante ottime prestazioni, Bojan Bogdanovic affina 23 punti, 8 rimbalzi e 3 assist, Thaddeus Young totalizza 15 punti, 6 rimbalzi e 3 assist.

Gli Houston Rockets malmenano gli Utah Jazz per 118-98. Mentre nel primo incontro i Jazz avevano tenuto un tempo, stavolta bastano pochi istanti per portare il vantaggio dei Rockets a livelli insostenibili per i giocatori di Salt Lake City, lontani parenti di quelli dell’ultima parte di regular season. Houston controlla agevolmente, lasciando il margine circa e costantemente sui venti punti, infilando il 2-0 nella propria serie.

James Harden centra una tripla doppia nei playoff, la terza della sua carriera, con 32 punti, 13 rimbalzi e 10 assist, insieme alla rocciosa ala difensiva PJ Tucker, che ottiene 16 punti e 4 rimbalzi. Per dei Jazz dimessi ed arrendevoli, Ricky Rubio ottiene 17 punti, 9 assist e 4 rimbalzi, Royce O’Neale somma dalla panchina 17 punti e 4 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Kyrie Irving, in sole due gare di playoff, ha dimostrato di essere un giocatore di talento sconfinato, fatto già arcinoto, ed anche un leader vero, questo invece non tutti sempre l'hanno fatto notare. Le sue due prime prove hanno determinato con ampie percentuali di merito il successo di Boston contro Indiana, team solido e complesso da smantellare nel gioco. Kyrie è stato determinante tanto quanto LeBron James nel primo storico titolo di Cleveland del 2016, ora vuole riprovarci, dopo una stagione irta di difficoltà, da sfavorito. Se Boston dovesse vincere la serie, si ritroverebbe quasi certamente contro Milwaukee in semifinale di conference e qui, in una grandissima serie, Kyrie saprà dimostrare quanto sia in grado di determinare il successo in quelli che in questo momento sono i suoi Celtics.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!