Iscriviti

NBA anteprima 2019-2020, Los Angeles Clippers: con Leonard e George, corsa all’anello tra le favorite

L'arrivo di Kawhi Leonard ai Clippers ed il contemporaneo scambio che ha portato Paul George nella Los Angeles blu-rossa porta i Clippers tra le favoritissime, pronta con il resto della rosa a prendersi il massimo risultato.

Basket
Pubblicato il 1 settembre 2019, alle ore 23:07

Mi piace
11
0
NBA anteprima 2019-2020, Los Angeles Clippers: con Leonard e George, corsa all’anello tra le favorite

I Los Angeles Clippers quest’anno puntano alla vittoria finale, e non è un’ambizione avventata. L’arrivo di Kawhi Leonard, fresco campione NBA con i Raptors ed MVP delle Finals, ha portato alla contemporanea transizione di Paul George in blu-rosso, rendendo la rosa dei velieri losangelini una delle più competititve, se non la più forte, presente sui parquet della NBA del prossimo anno, sempre sotto la guida di uno dei coach più validi ed esperti, Doc Rivers.

Per arrivare a George, i Clippers hanno scambiato ai Thunder il nostro Danilo Gallinari e la giovane promessa Shai Gilgeous-Alexander. Un’altra trade ha portato ai Nets due elementi della panchina dell’anno scorso, Wilson Chandler e Garrett Temple, al contempo i contratti di Sindarius Thornwell e Tyrone Wallace sono stati tagliati per creare nuovi spazi nella rosa.

I giocatori che facevano parte già della rosa dei Clippers contano su tutti sul miglior uomo della panchina di tutta la lega, Lou Williams, guardia straordinaria in grado di distruggere le difese avversarie partendo da subentrante, miglior sesto uomo dell’anno anche nel 2018-2019. Il ruolo di playmaker potrebbe finire nelle mani di Landry Shamet, giocatore giovane non ancora sbocciato del tutto, ma capace di crescere in questa stagione con giocatori di classe e lunga esperienza. JaMychal Green potrebbe essere l’ala grande titolare, con Montrezl Harrell, altro giovane talentuoso, che sarà il centro di partenza.

Lou Williams sarà il sesto uomo, con Patrick Beverley in grado di essere sia la guardia titolare nel caso George e Leonard giochino rispettivamente come ala piccola ed ala grande, ed è uno dei difensori più temuti di tutta la NBA. Ivica Zubac sarà il primo centro a sostituire Harrell, Rodney McGruder ha numeri sufficienti per subentrare a partita in corso come ala piccola e Jerome Brown, guardia, sarà sul fondo della panchina.

Gli altri nuovi acquisti sono ottimi complementi per le ali: in posto 3 subentrerà Maurice Harkless, ottimo difensore, perfetto per le marcature a contatto con i tiratori, e per il posto 4 ci sarà Patrick Patterson, esperto e bravo sia a segnare che a difendere. Il draft del 2019 conduce ai Clippers il n.27 Mfiound Kabengele, centro di Florida State, preso per essere il terzo posto 5 della squadra; con il n.48 entra in rosa Terance Mann, guardia sempre di Florida State, buon marcatore a canestro.

In condizione di free agent restano rinnovabili, con poche speranze di integrazione in rosa, Johnathan Motley e Angel Delgado. Le tante soluzioni difensive di Doc Rivers, pensando ad una vagonata di difensori specialisti come Leonard, George, Beverley, Harkless, Patterson, Harrell e McGruder, renderanno i Clippers la maggior fortezza difensiva da espugnare nella stagione, mentre i punti saranno garantiti da Williams, Harrrell, Leonard e George, completando così ogni reparto al massimo livello e per questo i blu-rossi sono considerati i sicuri favoriti ad Ovest ed anche i possibili vincitori insieme a Bucks e Lakers.

La vera debolezza, unico punto lacunoso dei velieri, potrebbe essere quello di un grupoo da amalgamare e di un gioco da costruire con i giocatori neoarrivati. Lou Williams, la vera star dello scorso anno, sarà il perno della continuità, e subentrando potrà fare la differenza in ogni partita su avversari più o meno facili da colpire, mentre Leonard e George dovranno entrare subito nelle logiche di coach Rivers. Non vi è dubbio che questi due fenomeni siano capaci di adattarsi velocemente, perciò i Los Angeles Clippers saranno la novità in grado di prendersi fin da subito il titolo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Da alcuni anni i Clippers sono considerati la prima squadra di Los Angeles, nonostante quest'anno i Lakers abbiano portato Davis alla corte di King James. Con uno dei coach migliori - Doc Rivers -, gli acquisti di Kawhi Leonard e Paul George, e la presenza micidiale dalla panchina di Lou Williams, i Clippers sono i favoriti della Western Conference e forse anche di tutta la NBA, considerando anche il gruppo di difensori veri a disposizione dei blu-rossi. Se la squadra riuscirà ad avere un gioco fluido e ficcante a canestro fin dalle prime partite di regular season ci sarà poco da fare, l'ex cenerentola della lega diventerà forse la regina della stagione 2019-2020.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!