Iscriviti

NBA, All-Star Game 2019: il team LeBron rimonta sul team Giannis e vince la partita delle stelle, Durant MVP

Il team LeBron vince la partita delle stelle, il culmine dell'All-Star Game 2019 di Charlotte. Il team Giannis viene sconfitto e Kevin Durant viene eletto miglior giocatore della sfida.

Basket
Pubblicato il 18 febbraio 2019, alle ore 18:43

Mi piace
11
0
NBA, All-Star Game 2019: il team LeBron rimonta sul team Giannis e vince la partita delle stelle, Durant MVP

L’NBA All-Star Game 2019 di Charlotte si chiude con la partita delle stelle, che ha visto di fronte il team LeBron ed il team Giannis: la di LeBron James squadra ha vinto per 178-164 sulla compagine di Giannis Antetokounmpo. La partita è stata piena di schiacciate e di grandi azione, le difese hanno lasciato maglie larghissime, ma l’agonismo non è comunque mancato.

Parte meglio nel primo quarto la squadra di Giannis Antetokounmpo. che tra le sue fila schiera nel quintetto anche Kemba Walker, Stephen Curry, Paul George e Joel Embiid. Anzi, l’avvio è in quinta, direttamente a valanga contro la squadra di LeBron James (in quintetto anche Kyrie Irving, James Harden, Kawhi Leonard e Kevin Durant). Il primo quarto viene dominato totalmente dal team Giannis, avanti 53-37.

Con una partenza rapida e tutta in attacco, il secondo quarto non cambia di registro, vede sicuramente più equilibrio rispetto ai dodici minuti precedenti, il team di Giannis controlla bene, lascia divertire il team di James quanto vuole, ma tenendolo nei limiti di una certà parità del parziale, tanto che la differenza nel punteggio all’intervallo non muta nella sostanza, sempre 95-82 per la squadra di Giannis Antetokounmpo.

Il terzo quarto scrive la storia della partita, che piede una piega inaspettata: mentre tutto andava nel senso di una gara per colpi spettacolari in quantità equa da una parte e dall’altra, entra in gioco Kevin Durant al massimo del suo potenziale, che ferma diverse azioni avversarie e guida personalmente con molte realizzazioni la rimonta della squadra di LeBron, avanti a conclusione del periodo per 132-131.

Le premesse sono quelle di un quarto periodo incerto fino all’ultimo secondo, invece la squadra di LeBron James, e Kevin Durant in particolare di nuovo, va all’attacco a valanga, incide pesantemente sulla difesa della squadra di Giannis e prende un vantaggio irrecuperabile per gli avversari. Il team LeBron si prende la partita delle stelle con il punteggio di 178-164.

Il miglior giocatore della gara è Kevin Durant, protagonista di rimonta, sorpasso e fuga del team LeBron: l’asso di Golden State firma una prova da 31 punti e 7 rimbalzi, mentre dalla panchina Klay Thompson, sempre dei Warriors, ottiene 20 punti, 8 rimbalzi e 4 assist. Per il team Giannis è proprio Giannis Antetokounmpo il più forte dei suoi: il giocatore di Milwaukee si prende 38 punti, 11 rimbalzi e 5 assist, con Khris Middleton, sempre dei Bucks, che marca 20 punti, 5 rimbalzi e 4 assist partendo dalla panchina. Giovedì 21 febbraio riprenderà la stagione regolare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La partita delle stelle è stata consacrata dalla straordinaria rimonta che ha portato il team di LeBron dallo svantaggio di quasi 20 punti fino alla vittoria per +14 contro il team Giannis. Kevin Durant ha vinto meritatamente il premio di MVP della gara, guidando personalmente la riscossa del team di James. Va notato un fatto statistico curioso: i migliori realizzatori del team di LeBron sono Durant e Thompson, di Golden State, mentre nel team di Giannis i più prolifici sono stati Antetokounmpo e Middleton, entrambi di Milwaukee. Che sia questa una consacrazione implicita e del destino che confermi le attuali prime delle due conference verso le NBA Finals? La risposta la avremo nei prossimi 50 giorni, quelli che più o meno mancano alla conclusione della regular season.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!