Iscriviti

NBA, All-Star Game 2019: i giovani USA prevalgono sui talenti mondiali

Nella prima giornata dell'All-Star Game 2019 di Charlotte, i giovani statunitensi prevalgono sui talenti del resto del mondo con una prova offensiva convincente in una gara dove le difesa hanno lasciato spazio libero alle giocate spettacolari.

Basket
Pubblicato il 17 febbraio 2019, alle ore 18:07

Mi piace
12
0
NBA, All-Star Game 2019: i giovani USA prevalgono sui talenti mondiali

Nella prima giornata dell’All-Star Game 2019 di Charlotte i giovani USA hanno sconfitto per 161-144 i talenti del resto del mondo in una partita dove il talento delle due compagini è stato elevatissimo, nonostante i ragazzi fossero solo al primo ed al secondo anno nella lega più competitiva del mondo.

Il primo quarto è marcatamente conquistato dagli USA, molto più efficaci ad entrare nelle maglie larghe della difesa avversaria che, esattamente come la propria, ha lasciato molto spazio alle giocate spettacolari nel corso di tutta la partita. I giovani a stelle e strisce guadagnano nel corso del quarto quei dieci punti che fissano il loro distacco sugli avversari nel 40-30.

Il secondo quarto lascia ancora più spazio alla grande vena realizzativa di entrambe le squadre, si mostrano in particolare forma Kyle Kuzma e Jayson Tatum per gli statunitensi, Ben Simmons e Lauri Markkanen per il resto del mondo. Il punteggio consente agli USA di andare all’intervallo relativamente tranquilli con un punteggio da 83-71.

Il terzo parziale è simile al secondo, tanto attacco e poca propensione alla difesa, con la partita che però si riapre con un buon finale dei ragazzi di tutto il mondo, che dimezzano il loro svantaggio sugli avversari, lasciando aperto il discorso sul successo finale: il punteggio conclusivo dopo i primi tre quarti è di 123-117.

Diversamente dagli altri, il quarto periodo mette in gioco il titolo di migliore squadra di giovani ed il livello difensivo aumenta esponenzialemente, la sfida diventa una partita seria ed i talenti statunitensi riescono, nel contesto di una gara tra giovani star, a far segnare “solo” 27 punti alla controparte. Gli Stati Uniti vincono la sfida per 161-144.

Per gli USA i migliori sono Kyle Kuzma, con 35 punti e 6 rimbalzi, e Jayson Tatum, che ottiene 30 punti, 9 rimbalzi e 3 assist. Per il resto del mondo, le prove più rilevanti sono quelle di Ben Simmons, con 28 punti, 5 assist e 5 rimbalzi, e di Lauri Markkanen, che si prende 21 punti e 6 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - L'All-Star Game 2019 di Charlotte parte con una gara tra le giovani stelle, che hanno offerto un mix di tre quarti di azioni spettacolari ed un quarto, quello finale, che ha messo di fronte due squadre impostate bene anche difensivamente e che hanno lottato con tanto impegno per prevalere sugli altri. Vincono gli USA, grazie ai talenti emergenti sul classico asse Boston - Los Angeles Lakers, con Jayson Tatum e Kyle Kuzma in grande spolvero. Superato il primo impegno, il sabato vedrà in scena le gare di abilità, con in primo piano l'emozionante gara delle schiacciate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!