Iscriviti

NBA, 8 febbraio 2019: i 76ers sconfiggono i Nuggets, Milwaukee domina a Dallas. Tutte le partite

I Philadelphia 76ers vincono lo scontro diretto d'alta classifica contro i Denver Nuggets, con le due squadre in lotta per le posizioni di vertice. I Milwaukee Bucks trionfano in casa dei Dallas Mavericks.

Basket
Pubblicato il 9 febbraio 2019, alle ore 13:57

Mi piace
13
0
NBA, 8 febbraio 2019: i 76ers sconfiggono i Nuggets, Milwaukee domina a Dallas. Tutte le partite

Nella notte della NBA di venerdì 8 febbraio 2019 si sono disputati otto incontri.
I Philadelphia 76ers regolano i Denver Nuggets per 117-110: i Nuggets tornano in gioco nel terzo quarto dopo un primo tempo complicato soprattutto in retroguardia, solo nel finale i padroni di casa riescono ad avere la meglio degli avversari ed a conquistare la vittoria. I 76ers sono in lizza per la terza posizione nella Eastern Conference e spicca JJ Redick con 34 punti, 3 assist e 3 rimbalzi. Per Denver Nikola Jokic intasca un’altra tripla doppia, con 27 punti, 10 rimbalzi e 10 assist messi a segno, ma la seconda posizione ad Ovest comincia a vacillare.

I Milwaukee Bucks vincono sul parquet dei Dallas Mavericks per 122-107; i giocatori di Milwaukee, dal secondo quarto in poi, incamerano il vantaggio e non permettono più ai Mavs di rimontare, controllando la partita con l’autorità di una vera capolista, pronta a lottare per il massimo obiettivo. Giannis Antetokounmpo si prende la scena ed ottiene 29 punti, 17 rimbalzi e 5 assist, Dallas rischia di perdere la scia del treno che viaggia verso la zona verde.

NBA: le altre partite della notte

I Golden State Warriors si prendono il punto in casa dei Phoenix Suns per 117-107: Phoenix fugge nel primo tempo, viene subito ripresa, poi si lotta fino quasi alla fine della gara per il successo, nonostante i due team siano agli antipodi della graduatoria. I Warriors sbancano Phoenix con grande forza e mostrano un Klay Thompson da 25 punti e 6 rimbalzi, i Suns, sempre ultimi ad Ovest, vedono a segno i 23 punti e 12 rimbalzi di Deandre Ayton.

I Sacramento Kings battono i Miami Heat per 102-96: Miami conduce praticamente dal primo istante al minuto quarantasei, i Kings hanno la concentrazione e la classe per ribaltare gli esiti negli ultimi due giri di lancette e scrivere un verdetto che appariva a favore di Miami. Manca solo un passo a Sacramento per tornare in zona playoff, resta altrettanto a Miami per farsi recuperare dai Pistons ed uscire dalla zona verde.

I Detroit Pistons vincono sui New York Knicks per 120-103: se non fosse per il fatto che New York si faccia notare agganciando la parità alla fine del terzo periodo, la partita ha avuto sostanzialmente solo un protagonista, i Pistons, che in un solo quarto rifilano diciassette punti di scarto ai modesti newyorkesi, con 15 sconfitte di fila da registrare. Per Detroit Andre Drummond affranca 29 punti e 20 rimbalzi.

I Chicago Bulls trionfano in trasferta contro i Brooklyn Nets per 125-106. Chicago si impone a sorpresa su una delle sorprese della stagione, in leggera flessione in queste ultime partite, che perde però senza appello contro i Bulls, che perlomeno allontanano di un poco le ultimissime posizioni. Lauri Markkanen torna ad essere protagonista nei Bulls e firma 31 punti e 18 rimbalzi.

I New Orleans Pelicans superano i Minnesota Timberwolves per 122-117. Il rientro di Anthony Davis, rimasto per ora a New Orleans, ma in probabile partenza a luglio, coincide con molti fischi del pubblico all’inizio, ma con molti applausi con il passare dei minuti: Davis ottiene alla fine 32 punti e 9 rimbalzi, dando ai Pelicans la vittoria. Minnesota cede per la quarta volta di fila.

I Washington Wizards battono i Cleveland Cavaliers per 119-106. Washington è superiore a questi Cavs, prende il largo sin dai primi minuti, flette un poco al termine del terzo periodo, ma riesce a riscuotere la vittoria senza troppi problemi. I Wizards ripartono alla caccia dei playoff, Cleveland rimane penultima ad Est, con tre sconfitte consecutive.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La lotta sotto le squadre ai primi posti delle due conference si inasprisce: dopo Milwaukee, ad Est, i Raptors per ora conservano bene la seconda piazza, mentre da tempo Pacers, Celtics e 76ers combattono per cercare di agganciare quanto meno il secondo posto e prendersi anche il terzo, dando vita a duelli spettacolari e molto interessanti. Dietro i Warriors, ad Ovest, i Nuggets hanno perso leggermente smalto ed i Thunder si avvicinano, ma sono molto lanciati anche i Trail Blazers, dal gioco offensivo molto valido, ed i Rockets di James Harden. Per chi deve formulare pronostici, questo periodo sarà irto di difficoltà, molto più semplice e divertente per chi osserva e presta attenzione agli scontri della NBA.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!