Iscriviti

NBA, 7 novembre 2019: gli Heat passano in casa dei Suns, i Clippers vincono come i Celtics e gli Spurs

I Miami Heat impongono lo stop in trasferta ai Phoenix Suns; i Clippers vincono una gara di cartello contro i Trail Blazers, si aggiudicano la vittoria anche i Celtics e gli Spurs.

Basket
Pubblicato il 8 novembre 2019, alle ore 11:12

Mi piace
4
0
NBA, 7 novembre 2019: gli Heat passano in casa dei Suns, i Clippers vincono come i Celtics e gli Spurs

Nella notte della NBA di giovedì 7 novembre 2019 si sono giocate quattro gare.
I Miami Heat espugnano il parquet dei Phoenix Suns per 124-108. Le fiammate di Miami in avanti sono molto decise, quanto le rimonte di Phoenix che alla fine del primo quarto e prima dell’intervallo valgono il pareggio. Una terza rimonta viene tentata dai Suns verso la conclusione del terzo periodo, gli Heat rispondono ancora con decisione, allungano e vincono la gara che vale per loro sei vittorie e due sconfitte.

Per i Miami Heat gara superba di Jimmy Butler, che incamera 34 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, con Goran Dragic che dalla panchina fissa 25 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Nei Suns Aaron Baynes ottiene 23 punti e 4 rimbalzi, Devin Booker accumula 22 punti, 5 assist e 3 rimbalzi.

I Los Angeles Clippers superano i Portland Trail Blazers per 107-101. Il primo tempo viene governato con discrezione e calma dai Clippers, avanti all’intervallo per 47-40. I Trail Blazers fanno emergere le loro doti da tiratori e comandano il terzo ed il quarto periodo, per successivamente subire una rimonta nel finale, dimostrazione della forza dei Clippers, per cui Kawhi Leonard centra 27 punti, 13 rimbalzi e 4 assist, nei Blazers Damian Lillard si prende 22 punti, 6 assist e 6 rimbalzi.

I Boston Celtics battono fuori casa i Charlotte Hornets per 108-87. Kemba Walker gioca per la prima volta contro la sua ex squadra, gli Hornets, e con i Celtics propone una gara in cui attacco e difesa funzionano molto bene, con Charlotte non capace di rispondere nemmeno una volta al largo vantaggio dei verdi; per Boston Gordon Hayward fissa 20 punti, 10 rimbalzi e 6 assist, negli Hornets Miles Bridges infila 18 punti e 10 rimbalzi.

I San Antonio Spurs sconfiggono gli Oklahoma City Thunder per 121-112: il primo tempo è equilibrato e nessuna delle contendenti lascia prevedere una fuga nel punteggio; infatti anche la ripresa segue più o meno lo stesso filo, con gli Spurs che mantengono però costantemente un vantaggio in media di poco sotto i dieci punti, che vale il successo e la super prova di LaMarcus Aldridge da 39 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per Oklahoma City Danilo Gallinari marca 27 punti e 5 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Miami viaggia a ritmi spediti, il ritorno di Jimmy Butler ha dato ancor più convinzione alla squadra della Florida, che dallo scorso anno, con i playoff mancati, intende trovare addirittura una postazione tra le prime quattro ad Est; missione molto complicata, ma non impossibile. L'esperienza di Goran Dragic, l'esuberanza dei giovani Tyler Herro e Kendrick Nunn ed altri elementi di buon livello possono valere una grande stagione, a patto che la continuità dei risultati venga mantenuta anche in tutto il resto delle 74 partite che mancano a Miami da qui alla conclusione della regular season.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!