Iscriviti

NBA, 7 marzo 2020: i Jazz firmano la vittoria in casa dei Pistons, i Cavaliers battono i Nuggets

Gli Utah Jazz sconfiggono in trasferta i Detroit Pistons aumentando il distacco in classifica sui Rockets. I Cleveland Cavaliers battono i Denver Nuggets.

Basket
Pubblicato il 8 marzo 2020, alle ore 21:46

Mi piace
9
0
NBA, 7 marzo 2020: i Jazz firmano la vittoria in casa dei Pistons, i Cavaliers battono i Nuggets

Nella notte della NBA di sabato 7 marzo 2020 si sono disputati sei incontri.
Gli Utah Jazz sconfiggono in trasferta i Detroit Pistons per 111-105. Fin dalla partenza i Jazz mettono sul parquet un ritmo insostenibile, che i Pistons insospettabilmente riescono a tramutare a loro favore nel quarto periodo, dove raggiungono il pareggio. Utah comunque ha qualità superiore da esprimere ed ottiene il successo, confermando quindi, rispetto ai Rockets, un quarto posto ad Ovest ora più sicuro. Per i Jazz, Bojan Bogdanovic concretizza 32 punti e 5 rimbalzi; nei Pistons, invece, Christian Wood sfodera 30 punti e 11 rimbalzi.

I Cleveland Cavaliers battono di misuta i Denver Nuggets per 104-102 sorpassando nel quarto periodo gli ospiti, con un finale bellissimo e ricco di suspence, in cui Denver ha fra le mani il tiro del pareggio che, purtroppo per loro, si spegne sul ferro senza centrare il bersaglio. Per i Cavaliers, Kevin Love mette a disposizione dei suoi 27 punti, 6 rimbalzi e 3 assist; per i Nuggets, Jamal Murray firma 17 punti, 7 assist e 5 rimbalzi.

I Charlotte Hornets stendono gli Houston Rockets per 108-99: partita ineccepibile degli Hornets, sempre avanti e che sanno oltretutto spegnere ogni tentativo di andare in vantaggio dei Rockets, autori di nuovo di troppi errori, altre trenta triple mancate che minano la credibilità di un attacco che dovrebbe essere a livelli stellari. Per Charlotte, Terry Rozier pratica 24 punti, 6 assist e 3 rimbalzi; per Houston, James Harden adotta una tripla doppia da 30 punti, 14 assist e 10 rimbalzi.

I Golden State Warriors mandano ko i Philadelphia 76ers per 118-114: con la vittoria rimontata nel finale da parte di Golden State, Philadelphia continua a marcare un andamento altalenante e disastroso in trasferta (fino ad ora 10 vittorie e 24 sconfitte lontano dalla Pennsylvania). Golden State, nonostante le assenze, gioca in modo ordinato e prevale con Damion Lee che pesca 24 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Per Philadelphia Al Horford prende 22 punti, 10 rimbalzi e 7 assist.

I Sacramento Kings superano fuori casa i Portland Trail Blazers per 123-111 costruendo nel primo quarto le basi di una vittoria che si rivela facile nel corso del resto della partita, dove Portland non trova reazione alla situazione negativa. Per Sacramento Bogdan Bogdanovic accaparra 27 punti, 8 assist e 5 rimbalzi, Portland perde il secondo scontro diretto di fila per la zona playoff e CJ McCollum esegue 19 punti, 6 assist e 4 rimbalzi.

I Memphis Grizzlies irrompono contro gli Atlanta Hawks con il risultato di 118-101. Memphis domina senza contrasto, Atlanta ha dei vuoti clamorosi in varie situazioni nella stessa partita e così Memphis non trova ostacoli da quelle situazioni fino alla sirena conclusiva. Memphis rafforza l’ottavo posto ad Ovest con Jonas Valanciunas che beneficia di 27 punti e 17 rimbalzi, negli Hawks John Collins introduce 27 punti, 8 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Utah adesso viaggia a gonfie vele nelle prime quattro posizioni della Western Conference, con Houston che si perde al contrario nei suoi innumerevoli errori nel tiro da tre (65 triple mancate negli ultimi due incontri!).Due filosofie diverse, separate da due vittorie, con una, quella dei jazzisti, più moderata, equilibrata nei reparti e mirata a trovare soluzioni semplici; quella dei razzi texani è una mentalità spregiudicata, da continuo all-in pokeristico: o le triple ci permettono di vincere o ci condannano alla sconfitta. In questo scenario dell'Ovest americano, i Denver Nuggets cadono contro i Cleveland Cavaliers e si espongono all'attacco di questi Utah Jazz arrembanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!