Iscriviti

NBA, 7 febbraio 2019: Rondo regala allo scadere la vittoria ai Lakers sul campo dei Celtics. Tutte le partite

L'ex Rajon Rondo firma la vittoria sulla sirena dei Lakers in casa dei Celtics nel classico storico della NBA. I Portland Trail Blazers fermano i San Antonio Spurs.

Basket
Pubblicato il 8 febbraio 2019, alle ore 13:48

Mi piace
12
0
NBA, 7 febbraio 2019: Rondo regala allo scadere la vittoria ai Lakers sul campo dei Celtics. Tutte le partite

Nella notte della NBA di giovedì 7 febbraio 2019 si sono giocate sei partite.
I Los Angeles Lakers vincono in casa dei Boston Celtics per 129-128: il dominio dei verdi del Massachusetts dura per il primo tempo, nella ripresa la partita è spettacolare ed è un susseguirsi di emozioni, come nella storia del classico della NBA. Allo scadere l’ex Rajon Rondo firma il canestro che vale la vittoria per i lacustri, che raccolgono un successo fondamentale per la lotta per i playoff. Per i Lakers LeBron James accumula 28 punti, 12 rimbalzi e 12 assist, nei Celtics Kyrie Irving centra 24 punti, 8 assist e 7 rimbalzi.

I Portland Trail Blazers sconfiggono i San Antonio Spurs per 127-118: i Blazers fuggono una prima volta a metà partita, gli Spurs rimontano completamente lo svantaggio, quindi i giocatori dell’Oregon prendono di nuovo il largo per arrivare alla vittoria che vale la quarta piazza ad Ovest. CJ McCollum, con 30 punti e 9 rimbalzi per i pionieri, contrasta i 35 punti, 6 assist e 6 rimbalzi di DeMar DeRozan ottenuti per gli speroni texani.

NBA: le altre gare

I Toronto Raptors dominano sul parquet avversario gli Atlanta Hawks per 119-101. Atlanta gioca bene ed arriva ad avere ben diciassette punti di margine, quindi Toronto fa valere il suo maggiore spessore tecnico, ribalta la situazione e va a vincere comodamente. Raptors secondi nella Eastern Conference; la squadra dell’Ontario mette in evidenza Pascal Siakam con 33 punti, 14 rimbalzi e 4 assist, gli Hawks tornano a perdere dopo un paio di successi convincenti.

Gli Indiana Pacers travolgono i Los Angeles Clippers per 116-92. A partire dal secondo quarto la gara è senza storia, dominata a senso unico dai battistrada in giallo, tornati in grande forma e capaci di ottenere ben quattro vittorie di fila che valgono il terzo posto nella Eastern Conference. I Clippers vedono assottigliarsi il margine sui Kings e sui Lakers nella lotta per la postseason.

Gli Oklahoma City Thunder superano i Memphis Grizzlies per 117-95: orfani di Marc Gasol, trasferito ai Raptors, i Grizzlies soffrono ancora di più le incursioni di Westbrook e compagni, specie nel secondo tempo, comandato dai tuoni dell’Oklahoma, che si avvicinano alle prime due posizioni della Western Conference. Russell Westbrook fa sua un’altra tripla doppia, stavolta da 15 punti, 15 assist e 13 rimbalzi.

Gli Orlando Magic fermano i Minnesota Timberwolves per 122-112: piano piano i Magic conquistano campo, conclusioni vincenti e forza in retroguardia e la lotta per i playoff è riaperta per i blu della Florida, a caccia proprio dei cugini dei Miami Heat all’ottavo posto.
I Timberwolves sono vittima della terza sconfitta consecutiva che blocca le speranze dei lupi invernali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il passato ritorna a più riprese, specie quando si tratta di rivivere il grande classico della NBA tra i Boston Celtics ed i Los Angeles Lakers: non siamo ai livelli degli anni '60, '80 o della fine del decennio del 2000, ma la gara di oggi ha mostrato due squadre in crescita per lottare per il titolo entrambe già dal prossimo anno, con una gara dai contenuti tecnici e spettacolari di primissimo piano. Il colpo dell'ex Rajon Rondo ha deciso la partita a favore di Los Angeles, che vuole e deve conquistare assolutamente la postseason, mentre i Celtics andranno sicuramente alla fase finale, ma per quest'anno non paiono pronti per lottare per il massimo obiettivo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!