Iscriviti

NBA, 4 marzo 2018: i Raptors sfondano il muro degli Hornets

I Toronto Raptors sono protagonisti di un'altra vittoria, stavolta contro i coriacei Charlotte Hornets, ed allungano sui Boston Celtics inseguitori. Gli Indiana Pacers vincono in casa dei Washington Wizards.

Basket
Pubblicato il 5 marzo 2018, alle ore 19:26

Mi piace
10
0
NBA, 4 marzo 2018: i Raptors sfondano il muro degli Hornets

Nella notte della NBA di domenica 4 marzo 2018 si sono disputate sette partite. I Toronto Raptors sconfiggono i Charlotte Hornets per 103-98: nonostante il vantaggio di Toronto sia costante, questo difficilmente sfonda i dieci punti di margine e gli Hornets provano qualunque tattica per rimontare e vincere, senza riuscirci. Toronto così allunga sui Celtics e nelle propria fila la franchigia dell’Ontario fa registrare un DeMar DeRozan da 19 punti, 8 assist e 4 rimbalzi. Negli Hornets Kemba Walker firma 27 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

Gli Indiana Pacers battono in trasferta i Washington Wizards per 98-95: i Pacers hanno rischiato grosso di perdere dopo aver comandato la gara, per la loro fortuna i Wizards mancano la tripla che li avrebbe portati al supplementare. Indiana è quarta ad Est e fa notare tra i suoi Victor Oladipo con 33 punti, 7 rimbalzi e 3 assist. Nei giocatori della capitale Bradley Beal rende 22 punti, 11 assist e 3 rimbalzi.

I Milwaukee Bucks trionfano per 118-110 sui Philadelphia 76ers: grande rimonta dei cervi che, dopo aver subito nel corso del primo tempo, con il suo leader Antetokoumpo risale, supera gli avversari e vince in scioltezza. Nei Bucks è proprio Giannis Antetokounmpo a dare 35 punti, 9 rimbalzi e 7 assist; nei Sixers Dario Saric è autore di 25 punti e 6 rimbalzi.

I New Orleans Pelicans battono in trasferta i Dallas Mavericks per 126-109 nella serata in cui Dirk Nowitzki, per Dallas, diventa l’ottavo marcatore di tutti i tempi della storia della NBA. Nei Pelicans Jrue Holiday marca 30 punti, 7 assist e 3 rimbalzi, mentre per Dallas è proprio Dirk Nowitzki a completare 23 punti e 7 rimbalzi. I Los Angeles Clippers vincono nel finale di partita contro i Brooklyn Nets per 123-120 con una sfida molto sofferta da parte di entrambe le squadre, decisa solo all’ultimo, con Tobias Harris che tiene per i Clippers 26 punti e 8 rimbalzi, per i Nets Caris LeVert unisce 27 punti, 5 assist e 5 rimbalzi.

I Sacramento Kings, con Bogdan Bogdanovic che racimola 22 punti e 7 assist, vincono sui New York Knicks per 102-99: nei blu-arancio Tim Hardaway Jr. marchia 24 punti e 4 rimbalzi. Gli Atlanta Hawks sconfiggono i Phoenix Suns di misura per 113-112: negli Hawks Taurean Prince somma 22 punti e 5 rimbalzi, per i Suns TJ Warren notifica 35 punti e 4 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Nella serata del 4 marzo ci sono stati due avvenimenti da sottolineare: l'uno è l'avanzamento ad un primo posto solitario dei Toronto Raptors, imbattuti anche con gli Hornets, con buone possibilità di mantenere il comando fino a fine stagione, vista la solidità della squadra di coach Casey. L'altro è l'ennesimo traguardo da record di Dirk Nowitzki: il tedesco diventa l'ottavo marcatore di sempre, l'esempio di un campione che, partito con poche aspettative prima del 2000, è diventato una star sia in campo che fuori ed una bandiera assoluta dei Dallas Mavericks, che con lui hanno ottenuto anche il titolo nel 2011. Nowitzki è un campione universale, che anche ora, con il peso degli anni, sa riservare ancora colpi di classe.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!