Iscriviti

NBA, 31 gennaio 2020: i Nuggets stendono fuori casa i Milwaukee Bucks, Lakers nel ricordo di Kobe, vince Portland

I Denver Nuggets dominano una partita di primissimo livello in casa dei Milwaukee Bucks. I Los Angeles Lakers ricordano Kobe Bryant, Lillard e Davis sono super, vincono i Trail Blazers.

Basket
Pubblicato il 1 febbraio 2020, alle ore 21:46

Mi piace
8
0
NBA, 31 gennaio 2020: i Nuggets stendono fuori casa i Milwaukee Bucks, Lakers nel ricordo di Kobe, vince Portland

Nella notte della NBA di venerdì 31 gennaio 2020 si sono disputate sette partite.
I Denver Nuggets stendono fuori casa i Milwaukee Bucks per 127-115 interpretando un basket ai limiti della perfezione nel secondo tempo, momento in cui viene rimontato il discreto vantaggio di Milwaukee e finisce con una concreta superiorità di Denver. I Nuggets sono di nuovo secondi ad Ovest con Will Barton che marca 24 punti, 8 assist e 7 rimbalzi, nei Bucks Giannis Antetokounmpo ottiene 31 punti, 16 rimbalzi e 9 assist.

I Portland Trail Blazers vincono in casa dei Los Angeles Lakers per 127-119: i Lakers commemorano Kobe Bryant in uno Staples Center pieno di maglie gialle numero 8 e 24 tra il pianto e la commozione di pubblico e giocatori. La gara è bellissima, Portland riesce a distaccare i Lakers mano a mano nel corso del terzo e del quarto periodo; straordinario Damian Lillard, spaziale con 48 punti, 10 assist e 9 rimbalzi, come super anche Anthony Davis per i Lakers con 37 punti, 15 rimbalzi e 6 assist.

NBA: le altre partite

Gli Houston Rockets battono i Dallas Mavericks per 128-121: i Rockets provano ad uscire da un periodo complicato vincendo su Dallas, dimostrando ancora delle debolezze, infatti nel quarto periodo Dallas si fa sotto e sfiora il riaggancio. Nei Rockets torna finalmente ad altissimi livelli James Harden, che rifila 35 punti, 16 rimbalzi e 6 assist, nei Mavericks Kristaps Porzingis combina 35 punti e 12 rimbalzi.

I Toronto Raptors vincono in casa dei Detroit Pistons per 105-92: con questa sono dieci vittorie in serie per Toronto, decisamente la squadra del momento, non solo per i soli successi, ma anche per le prestazioni, vittorie nette e schiaccianti con ogni genere di avversario. Per Toronto Pascal Siakam fa di nuovo la voce grossa con 30 punti, 7 rimbalzi e 4 assit, per Detroit Andre Drummond impone 20 punti e 20 rimbalzi.

Gli Oklahoma City Thunder si impongono sul campo dei Phoenix Suns per 111-107: primo tempo marcato Phoenix, all’avvio della ripresa Oklahoma City passa avanti, per poi rivedere di nuovo i soli splendere, fino a tre minuti dalla fine, quando i Thunder rimbombano in maniera decisa e conquistano una vittoria che vale oro, con un grande Danilo Gallinari da 27 punti e 4 rimbalzi, per Phoenix Kelly Oubre Jr. firma 27 punti, 5 assist e 3 rimbalzi.

I Brooklyn Nets sconfiggono i Chicago Bulls per 133-118 in maniera molto chiara, con Chicago in questa occasione poco lucida e soprattutto con poche idee offensive, ne approfitta Brooklyn per allungare in classifica e rendere più forte la propria posizione in zona postseason; per i Nets Kyrie Irving decide la gara da assoluto protagonista, sono addirittura 54 punti quelli realizzati, con 5 assist e 5 rimbalzi. Per Chicago Zach LaVine riscuote 22 punti e 8 assist.

I New Orleans Pelicans azzerano i Memphis Grizzlies per 139-111 con una ripresa giocata nel migliore dei modi possibili, segnando a raffica e mettendo alle corde l’attacco degli orsi, accorciando anche le vittorie che separano le due squadre in graduatoria, da cinque a quarto, in una lotta ai playoff serratissima. Per i pellicani Zion Williamson somma 24 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, per Memphis Jonas Valanciunas unisce 18 punti e 8 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - A Los Angeles, come nel resto del mondo, il lutto per la scomparsa di Kobe Bryant pare non finire mai, nella prima gara dei Lakers in casa pubblico e giocatori si sono emozionati e sono finiti in lacrime, indossando sugli spalti l'8 ed il 24, i numeri del Black Mamba. Il modo migliore per onorare Kobe era disputare una grande gara e Trail Blazers e Lakers hanno dato vita ad una prova divertente e combattuta, con un Lillard spaziale ed un Davis super, con vittoriosa Portland. I Nuggets, secondi ad Ovest, battono fuori casa i Bucks, primi ad Est, in una delle possibili combinazioni delle finali NBA, due compagini che si esprimono al massimo e che hanno le carte in regola per arrivare fino alla fine, con altre formazioni chiaramente in grado di poter fare lo stesso, come Lakers, Clippers, Raptors; Celtics, Jazz ed Heat. C'è ancora troppo da giocare per comprendere al meglio le vere gerarchie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!