Iscriviti

NBA, 31 gennaio 2018: i Cavaliers battono di misura i Miami Heat

I Cleveland Cavaliers ottengono sul filo di lana il successo contro i Miami Heat. I Boston Celtics sfondano contro i New York Knicks, i Blazers battono i Bulls con un super McCollum.

Basket
Pubblicato il 1 febbraio 2018, alle ore 23:56

Mi piace
8
0
NBA, 31 gennaio 2018: i Cavaliers battono di misura i Miami Heat

Nella notte della NBA di mercoledì 31 gennaio 2018 si sono disputate otto partite. I Cleveland Cavaliers battono di misura i Miami Heat per 91-89: nel primo tempo le stelle dei Cavs soffrono, poi James nella ripresa trascina la squadra fino al vantaggio di due punti, difendendo personalmente con successo sull’ultimo attacco degli ospiti. Per Cleveland LeBron James riassume 24 punti, 11 rimbalzi e 5 assist, negli Heat Goran Dragic si prende 18 punti, 6 assist e 3 rimbalzi.

I Boston Celtics sconfiggono i New York Knicks per 103-73: tutto semplice per Boston, che comanda la gara fin dal primo istante e nel quarto periodo sommerge di canestri gli avversari. Per Boston rimane salda la prima posizione nella Eastern Conference e Marcus Morris centra 20 punti e 5 rimbalzi, per New York Enes Kanter computa 17 punti e 17 rimbalzi.

I Portland Trail Blazers sconfiggono i Chicago Bulls per 124-108: non c’è partita già dai primi minuti, nel primo quarto CJ McCollum segna 28 punti contro i 19 di tutti i giocatori dei Bulls. Proprio CJ McCollum è autore di una prestazione fenomenale da 50 punti e 5 rimbalzi, per Chicago Zach Lavine realizza 23 punti. Gli Indiana Pacers sconfiggono i Memphis Grizzlies per 105-101: gara intensa fino all’ultimo secondo, con il tiro del sorpasso fallito dai Grizzlies. Per Indiana Darren Collison colleziona 16 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, per Memphis Marc Gasol ottiene 23 punti, 9 rimbalzi e 6 assist.

I Brooklyn Nets vincono sui Philadelphia 76ers per 116-108 con un ottimo quarto parziale nel quale fanno la differenza sugli avversari; per le reti Spencer Dinwiddie fa suoi 27 punti e 4 rimbalzi, nei Sixers Joel Embiid materializza 29 punti e 14 rimbalzi. I Phoenix Suns sconfiggono i Dallas Mavericks per 102-88 nella sera in cui Isaiah Canaan si rompe la caviglia ed il piede si ritorce in modo innaturale: stagione finita per il giocatore dei Suns, i quali dedicano la vittoria al loro compagno, grazie a TJ Warren che intabella 20 punti, 4 assist e 4 rimbalzi. Nei Mavs Dennis Smith Jr. firma 17 punti, 6 assist e 4 rimbalzi.

I Charlotte Hornets vincono in casa degli Atlanta Hawks per 121-115: per i calabroni Kemba Walker scompiglia tutto con 38 punti e 6 assist, negli Hawks Kent Bazemore rimarca 25 punti e 5 rimbalzi. Gli Orlando Magic battono i Los Angeles Lakers per 127-105: nei magici Marreese Speights iscrive 21 punti e 4 rimbalzi, tra i lacustri Julius Randle combina 20 punti e 9 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Cavaliers ottengono il successo sugli Heat proprio di un soffio, grazie a James, fantastico dopo un primo tempo deludente. I Cavs cercano faticosamente di riprendersi per la volata al primo posto ed al contempo tengono lontani i Miami Heat dal terzo posto. I Portland Trail Blazers, dal canto loro, stanno vivendo un momento molto positivo. Le ultime settimane hanno dato ai giocatori di Portland tante vittorie e la possibilità, fino ad allora inattesa, di competere fino alla fine anche per il terzo posto ad Ovest: il talento non manca, specie con Lillard e McCollum, autore di una prestazione stupefacente da 50 punti contro i Bulls.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!