Iscriviti

NBA, 3 novembre 2019: Los Angeles Lakers vincitori in casa San Antonio Spurs, Miami distrugge Houston

Los Angeles Lakers ancora in grande spolvero, sconfitti in una bella partita i San Antonio Spurs. I Miami Heat demoliscono tutti i punti chiave del gioco degli Houston Rockets.

Basket
Pubblicato il 4 novembre 2019, alle ore 17:22

Mi piace
9
0
NBA, 3 novembre 2019: Los Angeles Lakers vincitori in casa San Antonio Spurs, Miami distrugge Houston

Nella notte della NBA di domenica 3 novembre 2019 si sono disputati sei incontri.
I Los Angeles Lakers vincono in casa dei San Antonio Spurs per 103-96. Prima fase di gioco a momenti alterni per le due squadre, quindi a metà partita i Lakers si fanno avanti, per poi essere rimontati piano piano dai neri di San Antonio, che rendono l’incontro emozionante. I giallo-viola losangelini firmano un buon parziale conclusivo e raggiungono il quinto successo consecutivo, a cui partecipa LeBron James con 21 punti, 13 assist e 11 rimbalzi. Per gli Spurs Dejonte Murray realizza 18 punti, 11 rimbalzi e 4 assist.

I Miami Heat sbriciolano gli Houston Rockets per 129-100: in soli diciassette minuti gli Heat raggiungono un clamoroso +41, demolendo ogni punto chiave del gioco offensivo dei Rockets e rispondendo alla perfezione. Partita quindi senza storia fino alla fine, vinta da degli Heat sempre più pronti per diventare una realtà di questa stagione. Per Miami Duncan Robinson mette insieme 23 punti e 6 rimbalzi, nei razzi del Texas James Harden firma comunque 29 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

NBA: le altre partite

I Los Angeles Clippers superano gli Utah Jazz per 105-94: il primo quarto vede bene i Jazz, i velieri in blu si riprendono e conquistano il secondo quarto, per concedere il terzo nelle mani di Utah e infine per vedere i Clippers vincere con autorità nel quarto finale. Per Los Angeles Kawhi Leonard raccoglie 30 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, per i Jazz Donovan Mitchell fissa nel tabellino 36 punti, 6 assist e 4 rimbalzi.

I Dallas Mavericks travolgono fuori casa i Cleveland Cavaliers per 131-111; la squadra di coach Rick Carlisle ha l’intenzione di chiudere quanto prima la partita, i Cavs la pensano diversamente, affacciandosi in testa più volte, fino a venire travolti nel quarto periodo, con un parziale a favore di Dallas di 41-25, che premia un fenomenale Luka Doncic da 29 punti, 15 assist e 14 rimbalzi; per Cleveland Kevin Love prende 29 punti e 8 rimbalzi.

Gli Indiana Pacers domano i Chicago Bulls per 108-95: con un vantaggio costante attorno ai dieci punti, Indiana tiene distante Chicago da ogni tipo di rimonta che, seppur non impossibile, non vede i tori di Chicago capaci di metterla in pratica. Per Indiana è la terza vittoria di fila con T.J. Warren marcatore di 26 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, nei Bulls c’è Wendell Carter Jr. con 20 punti e 10 rimbalzi.

I Sacramento Kings conquistano il parquet dei New York Knicks per 113-92; i Knicks sono alla perenne ricerca di un gioco, non bastano le giocate individuali e Sacramento infierisce, raggiungendo un massimo di 32 punti di vantaggio per gestire la situazione alla perfezione. Per i Kings, De’Aaron Fox mette insieme 24 punti e 6 assist, nei Knicks Marcus Morris accumula 28 punti e 6 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Agli Houston Rockets qualcosa deve cambiare: osservare il -41 a neanche metà secondo quarto mette a nudo tutti i punti deboli dei texani, perché quando il canestro non viene trovato si rischia di cadere in brutte figure come quella di stanotte. Un cambio di mentalità, per una coralità maggiore sia offensiva che difensiva, deve essere messa a punto. In caso contrario, arrivare in fondo alla regular season affidandosi ai numeri dei soli Westbrook ed Harden rischia di portare i Rockets lontani dai primi quattro posti ad Ovest e, ancor più pericoloso, mancare l'atteggiamento ed il gioco ad hoc da imbastire per i playoff. Tutti avvisati, primo fra tutti coach Mike D'Antoni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!