Iscriviti

NBA, 29 dicembre 2019: Lakers di nuovo vincenti, sconfitti i Mavericks, i Thunder conquistano casa Raptors

Los Angeles Lakers di nuovo vincenti, vittime stavolta i Dallas Mavericks. Gli Oklahoma City Thunder trionfano sul filo di lana in casa dei Toronto Raptors, successi per Denver, New Orleans e Memphis.

Basket
Pubblicato il 30 dicembre 2019, alle ore 21:17

Mi piace
8
0
NBA, 29 dicembre 2019: Lakers di nuovo vincenti, sconfitti i Mavericks, i Thunder conquistano casa Raptors

Nella notte della NBA di domenica 29 dicembre 2019 si sono disputate cinque partite.
I Los Angeles Lakers stendono i Dallas Mavericks per 108-95. Dalla fine del primo quarto alla conclusione i Lakers viaggiano costantemente tra i dieci ed i quindici punti di margine sui blu, frutto specialmente di un gioco consolidato sia in fase realizzativa che in copertura, Dallas in questa occasione non trova soluzioni adeguate per battere i giallo-viola. Nei Lakers Anthony Davis centra 23 punti, 9 rimbalzi e 4 assist, per i Mavericks Luka Doncic fa suoi 19 punti, 7 assist e 4 rimbalzi.

Gli Oklahoma City Thunder vincono sul filo di lana sul parquet dei Toronto Raptors per 98-97: il finale genera una partita incredibile, con il punteggio che passa di mano ogni decina di secondi, fino alla conclusione da due punti di Gilgeous-Alexander che regala ai Thunder il successo, una classifica di livello e proprio Shai Gilgeous-Alexander interpreta 32 punti e 7 assist. Nei Raptors, Fred VanVleet acchiappa 20 punti, 8 assist e 3 rimbalzi.

I Denver Nuggets placano i Sacramento Kings con il punteggio di 120-115; la vittoria giunge in casa delle pepite grazie alla progressione ottenuta tra il terzo ed il quarto parziale di un contesto comunque di buon gioco della squadra in blu, seconda a Ovest e con Will Barton che rimarca 19 punti, 7 assist e 3 rimbalzi, per i Kings è la settima partita persa consecutivamente e Nemanja Bjelica propone 27 punti e 6 rimbalzi.

I New Orleans Pelicans superano gli Houston Rockets per 127-112: Houston concede una gara di riposo alle proprie star ed i Pelicans sfociano in un quarto periodo esaltante, che spinge al ko netto la squadra di coach D’Antoni, troppo prevedibile senza i propri uomini chiave. Per New Orleans è la quarta vittoria di fila e Lonzo Ball appunta 27 punti, 10 rimbalzi e 8 assist; nei Rockets, Danuel House Jr. timbra 22 punti, 6 rimbalzi e 3 assist.

I Memphis Grizzlies sbattono a terra i Charlotte Hornets per 117-104: l’andamento della gara è completamente a favore di Memphis, vittoria meritata e nessun problema nel controllare il punteggio. Per gli orsi, Dillon Brooks esibisce 20 punti, per i calabroni invece Malik Monk dalla panchina realizza 18 punti e 5 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Los Angeles Lakers tornati in fretta ad inanellare due successi dopo aver trascorso una settimana da quattro sconfitte: i momenti critici si presentano in quasi ogni stagione per tutte le squadre, visto il cammino delle 82 partite di regular season; in questa occasione i giallo-viola hanno gestito bene la situazione, risolto i problemi di gioco e sono ripartiti da veri leader della Eastern Conference. Gli Houston Rockets, senza le proprie star, si sono rivelati un avversario molto fragile per i Pelicans, che hanno vinto largamente: non ci sono alternative ad Harden e Westbrook in questo momento tra i texani in rosso. Quindi ci sono gli Oklahoma City Thunder, che da vittima predestinata di sconfitte e di bassa classifica, ora viaggiano in quinta e vogliono puntare anche a posizioni importanti, non raggiunte nelle ultime stagioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!