Iscriviti

NBA, 29 agosto 2020: Lakers e Bucks vanno alle semifinali di conference, i Rockets distruggono i Thunder

Alla ripresa della NBA, Los Angeles Lakers e Milwaukee Bucks guadagnano le semifinali di conference. Gli Houston Rockets distruggono gli Oklahoma City Thunder.

Basket
Pubblicato il 30 agosto 2020, alle ore 18:44

Mi piace
8
0
NBA, 29 agosto 2020: Lakers e Bucks vanno alle semifinali di conference, i Rockets distruggono i Thunder

Nella notte degli NBA Playoffs 2020 di sabato 29 agosto 2020 si sono disputate tre partite del primo turno.
I Los Angeles Lakers battono i Portland Trail Blazers per 131-122: nella notte in cui la NBA riprende dopo tre giorni di stop per protestare contro il razzismo, i lacustri orchestrano un secondo tempo perfetto, e quando i Blazers provano a rifarsi avanti, Los Angeles preme sull’acceleratore e conquista vittoria e serie per 4-1, trovando in semifinale di conference la vincente di Houston Rockets – Oklahoma City Thunder.

Nei Lakers, Anthony Davis è stellare con 43 punti, 9 rimbalzi e 4 assist, anche LeBron James splende con una tripla doppia da 36 punti, 10 assist e 10 rimbalzi. Nei Trail Blazers, CJ McCollum completa 36 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, Carmelo Anthony offre 27 punti e 7 rimbalzi.

I Milwaukee Bucks sconfiggono gli Orlando Magic per 118-104: i Bucks volano letteralmente, fino a quando Orlando rimonta in modo eccezionale fino al 96-93 ancora a favore dei verdi, ma con un quarto ancora da giocare. Qui Milwaukee infila una serie di triple e canestri che congela la speranza di Orlando di tornare nella serie. Milwaukee vince la serie per 4-1 ed incontrerà i Miami Heat nella semifinale di conference.

Per i Bucks, Giannis Antetokounmpo ricama 28 punti, 17 rimbalzi e 3 assist, Khris Middleton fa suoi 21 punti, 10 rimbalzi e 7 assist. Nei Magic, Nikola Vucevic realizza 22 punti, 15 rimbalzi e 5 assist, Evan Fournier accentra 18 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

Gli Houston Rockets polverizzano gli Oklahoma City Thunder per 114-80: la presenza contemporanea di Harden e Westbrook nei Rockets galvanizza la squadra del Texas, con un primo tempo buono e con la ripresa da soli protagonisti in campo, rivelando i punti deboli dei pur ottimi Thunder, ma completamente fuori partita nell’occasione. Houston guadagna un decisivo vantaggio di 3-2 nella serie.

Per i Rockets, James Harden offre il suo solito straordinario contributo da 31 punti e 5 assist, Robert Covington assembla 22 punti, 7 rimbalzi e 3 assist. Nei Thunder, Chris Paul marca 16 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, Dennis Schroder dalla panchina trova 19 punti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Lakers ed i Bucks ottengono il meritato passaggio del turno da vere favorite, dopo aver perso gara 1 ed infilato quattro successi di fila. Mi vorrei concentrare sul sempre troppo sottovalutato James Harden, per molti invece sopravvalutato. Vorrei far notare che il Barba, ogni volta che segna 30 punti per gara non fa più notizia, solo quando passa i 40 punti se ne parla. Segnare una trentina in una partita NBA è un lavoro da fenomeno, da numero uno, considerando che lui tocca spesso quota 40 ed anche 50. Harden è il miglior realizzatore della lega, se fossimo nel calcio lo dovremmo paragonare a Ronaldo e Messi per la facilità di segnare, e sarebbe osannato come un assoluto fuoriclasse. Il Barba manca di parziale apporto difensivo e visione di gioco, ma la sua facilità di andare a punti lo deve collocare subito dopo LeBron, Giannis e Durant. Perché Harden è uno dei migliori in assoluto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!