Iscriviti

NBA, 28 gennaio 2021: i Clippers la spuntano sul campo degli Heat, i Pistons battono i Lakers

I Los Angeles Clippers vanno al secondo posto a Ovest, superano i Lakers vincendo in casa dei Miami Heat. I Detroit Pistons, nel più classico dei testacoda, vincono contro i Los Angeles Lakers.

Basket
Pubblicato il 29 gennaio 2021, alle ore 12:02

Mi piace
9
0
NBA, 28 gennaio 2021: i Clippers la spuntano sul campo degli Heat, i Pistons battono i Lakers

Nella notte della NBA di giovedì 28 gennaio 2021 si sono giocati quattro incontri.
I Los Angeles Clippers vincono sul campo dei Miami Heat per 109-105: il primo tempo stavolta pare volgere bene a favore di Miami, che piano piano però perde terreno e viene risucchiata quasi al pareggio prima dell’intervallo, ciò che avviene nella ripresa, con il sorpasso dei Clippers, ma anche gli Heat provano ad avvicinarsi al pareggio e sfiorano la conquista di giocare il tempo supplementare.

Per i Clippers, Reggie Jackson assembla 16 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, Nicolas Batum totalizza 18 punti e 6 rimbalzi. Per Miami, Bam Adebayo sistema nel tabellino 16 punti, 13 rimbalzi e 7 assist, Tyler Herro fa suoi 19 punti, 10 rimbalzi e 5 assist.

I Detroit Pistons travolgono i Los Angeles Lakers per 107-92: nel più classico dei testacoda i Pistons dapprima lottano alla pari contro una delle squadre in vetta alla classifica, poi sorprendono nel quarto parziale gli avversari con delle strisce di realizzazioni micidiali anche per i campioni in carica, che non approfittano del divario in classifica per conquistare questo successo. Per Detroit, Blake Griffin impianta 23 punti, 6 assist e 3 rimbalzi, per i lacustri, LeBron James addiziona 22 punti, 10 assist e 7 rimbalzi.

I Phoenix Suns distruggono i Golden State Warriors per 114-93: nella prima parte della partita la gara non ha un padrone e l’esito finale è imprevedibile, tra due contendenti vicine nel centro della classifica, il secondo tempo è un affare dei Suns, che trovano gioco e veolcità che stramazzano al suolo i guerrieri. Per Phoenix, Frank Kaminsky introduce 12 punti, 13 rimbalzi e 8 assist, per Golden State, Stephen Curry realizza 27 punti, 4 assist e 4 rimbalzi.

Gli Houston Rockets fermano i Portland Trail Blazers per 104-101: dopo alcune gare negative, con il gruppo che sentiva la mancanza di Harden nel gioco, i Rockets hanno ritrovato motivazioni e vitalità, caratteristiche fondamentali per battere questi Trail Blazers, con una grande battaglia negli ultimi minuti ed una classifica che inizia ad assumere toni confortanti. Per Houston, Victor Oladipo guadagna 25 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, per Portland, Damian Lillard segna 30 punti, 9 assist e 4 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Le due Los Angeles ottengono risultati diversi ed anche paradossali, nel caso dei Lakers; infatti i Clippers trovano la vittoria lottando contro dei coriacei Miami Heat, che non si danno per vinti, nonostante non stiano ingranando, e la squadra in blu e rosso si prende la seconda piazza ad Ovest, dietro ai Jazz e davanti proprio ai Lakers, che hanno subito una dura lezione dai Pistons, sul fondo della Eastern Conference e che non hanno proprio dimostrato di valere quello che dice la graduatoria attuale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!