Iscriviti

NBA, 28 gennaio 2019: Warriors al comando ad Ovest col successo in casa Pacers. Tutti gli incontri

I Golden State Warriors distruggono gli Indiana Pacers in trasferta; undicesima vittoria consecutiva per i campioni in carica, oramai ad un passo dal ritorno alla vetta assoluta.

Basket
Pubblicato il 29 gennaio 2019, alle ore 18:56

Mi piace
10
0
NBA, 28 gennaio 2019: Warriors al comando ad Ovest col successo in casa Pacers. Tutti gli incontri

Nella notte della NBA di lunedì 28 gennaio 2019 si sono disputati cinque incontri.
I Golden State Warriors distruggono in trasferta gli Indiana Pacers per 132-100: partita monodirezionale, i Warriors in pochi minuti acquisiscono un vantaggio molto pesante, i Pacers non trovano risposte ed i gialloblu californiani si prendono l’undicesima vittoria consecutiva, in un momento d’oro, che li porta a sfiorare la vetta assoluta per ora difesa dai Milwaukee Bucks. Stephen Curry gioca un bell’incontro, timbrando per i guerrieri 26 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, poco da registrare per dei Pacers spenti in tutto l’incontro.

I Boston Celtics sconfiggono i Brooklyn Nets per 112-104: i neri newyorkesi toccano il vantaggio con le dita solo un paio di volte, per il resto della partita i Celtics sono superiori e, senza eccedere, comandano l’incontro fino alla fine del tempo regolamentare. I Celtics sono sempre quinti nella loro conference, seguiti a ruota proprio dai Nets, ancora saldamente stanziati in zona verde.

NBA: gli altri incontri della notte

I Denver Nuggets conquistano la vittoria in casa dei Memphis Grizzlies per 95-92: gli orsi sono dominanti, incredibilmente ispirati in un periodo complicato ed hanno un netto vantaggio, salvo crollare letteralmente negli ultimi minuti e concedere vantaggio e vittoria ai Nuggets nei pressi dello scadere. La squadra del Colorado rimane a ruota dei Warriors ad Ovest, Memphis cade ancora, con nove partite perse nelle ultime dieci.

Gli Atlanta Hawks trionfano sul parquet dei Los Angeles Clippers per 123-118: bellissima gara dei falchi, tutta all’attacco e riuscita negli intenti iniziali, portando la vittoria in dote dopo la gara e sperando sempre nella rimonta epica alla zona playoff, ora distante ben otto successi. Grande gara del rookie degli Hawks, Trae Young, che firma 26 punti, 8 assist e 4 rimbalzi, nei Clippers Tobias Harris marca 30 punti, 8 rimbalzi e 7 assist.

I Charlotte Hornets battono i New York Knicks per 101-92: primo tempo di tenue marca Hornets, terzo di prevalenza Knicks e quarto controllato piuttosto bene da Charlotte, che porta sei giocatori, di cui ben quattro provenienti dalla panchina, in doppia cifra, per New York è la disastrosa decima sconfitta consecutiva.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Golden State è in questo momento nel suo stato di forma ideale, con i cinque All-Star in grado di dirigere le sorti degli incontri quasi secondo i loro voleri. Non è un caso che i solitamente solidi Pacers, seppur privi della stella Victor Oladipo, siano stati letteralmente sconquassati dal passaggio dei fenomeni gialloblu sul loro parquet. Le undici vittorie consecutive sono il marchio di fabbrica dei vecchi - nuovi Warriors, che ormai pregustano famelici la vetta assoluta della graduatoria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!