Iscriviti

NBA, 27 ottobre 2019: Timberwolves incontenibili, Heat sconfitti. Tutte le partite

I Minnesota Timberwolves viaggiano a punteggio pieno sconfiggendo i tosti Miami Heat. I Memphis Grizzlies vincono una gara incredibile contro i Brooklyn Nets al supplementare.

Basket
Pubblicato il 29 ottobre 2019, alle ore 09:55

Mi piace
6
0
NBA, 27 ottobre 2019: Timberwolves incontenibili, Heat sconfitti. Tutte le partite

Nella notte della NBA di domenica 27 ottobre 2019 si sono giocate cinque partite.
I Minnesota Timberwolves battono i Miami Heat per 116-109. La vocazione offensiva dei Wolves si esprime al meglio nel primo quarto (36 punti realizzati), Miami esce alla lontana e pare condurre con discreta autorevolezza la partita fino al traguardo; nel finale ritornano improvvisamente i lupi invernali che spengono con furore le ambizioni dei caldi di Miami, prendendosi il terzo successo su tre. Karl-Anthony Towns prosegue nel suo momento d’oro timbrando 23 punti, 11 rimbalzi e 4 assist, negli Heat Kendirck Nunn centra 25 punti e 4 rimbalzi.

I Memphis Grizzlies prendono il successo al supplementare sui Brooklyn Nets per 134-133. La conduzione di gara dei Grizzlies viene bloccata dai giocatori di Brooklyn a cavallo dell’intervallo, quindi Brooklyn va avanti ma non trova l’allungo. Si giunge al supplementare e Memphis conquista il successo impedendo ai Nets di trovare il canestro della vittoria. Nei Grizzlies Ja Morant trova la prima prestazione da fenomeno in carriera con 30 punti, 9 assist e 4 rimbalzi, nei Nets Kyrie Irving domina con 37 punti, 7 assist e 7 rimbalzi.

Gli Oklahoma City Thunder annullano i Golden State Warriors per 120-92. Thunder tutti all’attacco e Warriors mai in partita; all’intervallo il punteggio recita un chiaro 70-37 per i tuoni, che poi arrivano fino a 42 punti di vantaggio, chiudendo in scioltezza. Per Oklahoma City c’è Dennis Schroder che dalla panchina raccoglie 22 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, nei Warriors Stephen Curry si salva con 23 punti, 8 rimbalzi e 5 assist.

I Los Angeles Lakers stendono i Charlotte Hornets per 120-101. Gli Hornets sono ancora a portata di vittoria fino al terzo quarto, a pochissimi punti di ritardo rispetto ai Lakers, quindi arriva la fuga dei giallo-viola, che chiudono con un ampio scarto a proprio favore. Anthony Davis si presenta bene per i Lakers con 29 punti, 14 rimbalzi e 3 assist, negli Hornets Miles Bridges inanella 23 punti, 6 rimbalzi e 3 assist.

I Portland Trail Blazers sconfiggono fuori casa i Dallas Mavericks per 121-119. Portland non si arrende nonostante nei primi tre quarti sia distante dagli avversari, infatti con grinta dà vita ad un finale molto vivace che premia la squadra in bianco-rosso-nero, togliendo al contrario la possibilità ai Mavs di vincere tre partite su tre. Nei Trail Blazers CJ McCollum sfonda con 35 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, per Dallas Kristaps Porzingis firma 32 punti, 9 rimbalzi e 5 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Quanto valgono effettivamente i Minnesota Timberwolves che stanno dando spettacolo in questi primi sette giorni di stagione? Probabilmente non sono una corazzata, non hanno una rosa completa e la difesa rischia di tradire in gare importanti, ma c'è una certezza: Karl-Anthony Towns, che recita sempre di più la parte di protagonista, uomo franchigia ed All-Star per i Wolves, in continuo miglioramento dei propri numeri. Dall'altra parte arriva una sconfitta pesantissima per i Warriors, contro i Thunder: non è il fatto grave quello di aver perso una gara (la prima, su una stagione di 82 incontri), pesa molto come è arrivata, ovvero senza mai essere in lotta. Un campanello d'allarme che coach Kerr non deve sottovalutare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!