Iscriviti

NBA, 25 gennaio 2020: LeBron passa Kobe per punti in carriera, ma i 76ers battono i Lakers

Traguardo storico per LeBron James: nella notte supera Kobe Bryant al terzo posto nei marcatori di tutti i tempi, ma i Philadelphia 76ers battono i Los Angeles Lakers. Utah è straordinaria e sconfigge Dallas.

Basket
Pubblicato il 26 gennaio 2020, alle ore 15:42

Mi piace
15
0
NBA, 25 gennaio 2020: LeBron passa Kobe per punti in carriera, ma i 76ers battono i Lakers

Nella notte della NBA di sabato 25 gennaio 2020 si sono disputati cinque incontri.
I Philadelphia 76ers battono i Los Angeles Lakers per 108-91: durante la partita LeBron James passa Kobe Bryant come terzo marcatore di sempre nella storia della NBA, ma la prova dei 76ers è superiore in tutto e per tutto, dalla conclusione del primo quarto il gioco è migliore rispetto a quello dei lacustri ed il punteggio tiene sino al termine. Per Philadelphia Ben Simmons importa 28 punti, 10 rimbalzi e 8 assist, per i Lakers LeBron James fa suoi 29 punti, 8 assist e 7 rimbalzi.

Gli Utah Jazz sconfiggono i Dallas Mavericks per 112-107: gara tirata fin dall’inizio, Dallas sembra controllare bene il proprio vantaggio, però Utah nel finale infila un filotto decisivo di canestri ed il punto lo conquista proprio la squadra di Salt Lake City, che vince la quarta gara di fila con Donovan Mitchell marcatore di 25 punti, 8 rimbalzi e 5 assist. Per Dallas Luka Doncic realizza 25 punti, 7 assist e 6 rimbalzi.

Gli Oklahoma City Thunder si impongono sul parquet dei Minnesota Timberwolves per 113-104: primo quarto positivo per Minnesota, che vuole rifarsi da un periodo nerissimo; chi è in grande forma è invece Oklahoma City, che mette in scena una prestazione maiuscola e stende l’avversario specialmente nei duelli individuali, con la quinta vittoria in serie ed un Chris Paul protagonista con 25 punti, 10 assist e 4 rimbalzi. Per Minneapolis sono nove gare perse di fila, buio senza termine e Karl-Anthony Towns riscuote 37 punti, 8 rimbalzi e 6 assist.

I Brooklyn Nets vincono fuori casa al supplementare sui Detroit Pistons per 121-111: dopo 48 minuti di incertezza, tanto agonismo ed un finale emozionante, si va all’overtime con un copione molto diverso, un’imposizione di Brooklyn su Detroit molto marcata. Per i Nets Kyrie Irving sfocia in 45 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, per i Pistons Derrick Rose timbra 27 punti, 6 assist e 4 rimbalzi.

I Chicago Bulls superano in trasferta i Cleveland Cavaliers per 118-106 con un gran secondo tempo frutto soprattutto della prestazione incredibile di Zach LaVine, in una grande stagione e con una partita nello specifico da 44 punti, 10 rimbalzi e 8 assist. Cleveland si accomoda sempre di più al penultimo posto della Eastern Conference con Kevin Love che raccoglie 20 punti e 11 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - LeBron passa Kobe: l'avvenimento storico - guarda il caso come ci vede bene - avviene nella sfida con i due punti di riferimento della vita di Bryant: la città natale, Philadelphia, e James con la casacca di sempre di Kobe, quella dei Los Angeles Lakers. James ha un'integrità fisica spiccata per un 35enne che ha davanti nella classifica dei marcatori di sempre solo due altri miti: Karl Malone e Kareem-Abdul Jabbar, traguardi non semplici da raggiungere ma ancora possibili per un mito come LeBron che, senza infortuni di grande rilievo, ha ancora anni di carriera in cui esprimere tutto il suo innato talento.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!