Iscriviti

NBA, 25 febbraio 2018: Rockets senza freni, stop per Cleveland

Gli Houston Rockets vincono sul difficile campo dei Denver Nuggets, mentre la serata è storta per i Cleveland Cavaliers, che perdono in casa contro i San Antonio Spurs.

Basket
Pubblicato il 26 febbraio 2018, alle ore 23:57

Mi piace
10
0
NBA, 25 febbraio 2018: Rockets senza freni, stop per Cleveland

Nella notte della NBA di domenica 25 febbraio 2018 si sono giocate cinque partite. Gli Houston Rockets conquistano il difficile parquet dei Denver Nuggets con il punteggio di 119-114, con un vantaggio mantenuto dal primo all’ultimo minuto, anche se i Nuggets proprio nel finale tentano di rientrare in gioco. Per Houston va a segno James Harden con 41 punti, 8 rimbalzi e 7 assist. Per Denver Will Barton capitalizza 25 punti, 7 rimbalzi e 6 assist.

I San Antonio Spurs ottiene la vittoria in casa dei Cleveland Cavaliers per 110-94: tanta lotta e competizione fino al terzo quarto, nel periodo finale c’è il largo vantaggio degli Spurs che inibiscono la reazione della squadra dell’Ohio. Per San Antonio c’è il ritorno alla vittoria con la prestazione di LaMarcus Aldridge con 27 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, mentre per i Cavs LeBron James firma 33 punti, 13 rimbalzi e 9 assist.

I New Orleans Pelicans dominano in casa dei Milwaukee Bucks per 123-121 dopo un supplementare: sfida spettacolare nell’ultimo periodo, dopo l’annullato strapotere dei Bucks, a forza di colpi di scena si giunge al supplementare dove i Pelicans la spuntano di un soffio e per loro Jrue Holiday raccoglie 36 punti, 9 rimbalzi e 6 assist, per i Bucks Khris Middleton acchiappa 25 punti, 5 rimbalzi e 3 assist.

Gli Washington Wizards sconfiggono i Philadelphia 76ers per 109-94: ci vuole poco ai Wizards per raggiungere un punteggio tale da dominare la sfida senza mai impensierirsi degli avversari. Per i maghi Bradley Beal concepisce 24 punti, 8 assist e 5 rimbalzi, mentre per quelli del 1776 Joel Embiid prende 25 punti, 10 rimbalzi e 4 assist.

I Charlotte Hornets battono i Detroit Pistons per 114-98 facendo crescere progressivamente il loro dominio nel primo tempo, per poi gestire con tranquillità fino alla chiusura della disputa. Per i calabroni Dwight Howard centra 17 punti e 12 rimbalzi, per i pistoni Blake Griffin somma 20 punti, 4 rimbalzi e 4 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Cavaliers, come nella scorsa stagione, dal nuovo anno fino ad aprile sembrano soffrire parecchio: quest'anno, fra l'altro sono partiti molto male, ma un ottimo mese di dicembre li aveva quasi riportati in testa, salvo poi cadere all'indietro. Il primo posto ad Est pare un tabù anche quest'anno, così ai Cavs toccherà di nuovo affrontare squadre più dure nella postseason per arrivare alla finale NBA.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!