Iscriviti

NBA, 23 gennaio 2019: Harden immenso, 61 punti e Knicks debellati. Tutti gli incontri

James Harden segna 61 punti dei 114 che portano alla vittoria gli Houston Rockets in casa dei New York Knicks. Gli Indiana Pacers si avvicinano alla vetta sconfiggendo i Toronto Raptors.

Basket
Pubblicato il 24 gennaio 2019, alle ore 18:46

Mi piace
12
0
NBA, 23 gennaio 2019: Harden immenso, 61 punti e Knicks debellati. Tutti gli incontri

Nella notte della NBA di mercoledì 24 gennaio 2019 si sono disputati dieci incontri,
Gli Houston Rockets vincono in trasferta contro i New York Knicks per 114-110. E’ la serata storica di James Harden, che ottiene una prestazione stratosferica, la migliore della carriera, devastando da solo i blu-arancio newyorkesi, con un totale incredibile da 61 punti, 15 rimbalzi e 4 assist, centrando anche la ventunesima prova consecutiva con 30 o più punti. New York gioca bene ma cede di fronte alla forma pazzesca di Harden.

Gli Indiana Pacers sottomettono i Toronto Raptors per 110-106: Indiana conduce tutta la partita, ma il vantaggio è sempre limitato, mantenendo la porta aperta alla rimonta dei Raptors, i quali però non trovano mai lo spunto giusto e cedono, concedendo ai Pacers di avvicinarsi al secondo posto ad Est, proprio di Toronto, ed alla vetta assoluta. Victor Oladipo però si infortuna gravemente: la stella di Indiana difficilmente rientrerà in campo in questa annata.

I Philadelphia 76ers la spuntano sui San Antonio Spurs per 122-120: è una vittoria fondamentale per Philadelphia, recuperata nel finale dopo un vantaggio costante da parte di San Antonio. I Sixers giocano una grande partita, specie nei suoi migliori interpreti: Joel Embiid domina con 33 punti, 19 rimbalzi e 3 assist, Ben Simmons completa una tripla doppia da 21 punti, 15 assist e 10 rimbalzi. Per gli Spurs DeMar DeRozan si prende 26 punti, 9 rimbalzi e 3 assist.

NBA, le altre gare della notte

Gli Utah Jazz battono i Denver Nuggets per 114-108. Utah è costante nel gestire la gara e completare una risalita in classifica, con un gioco convincente e ben sviluppato, che vale anche l’ottavo successo nelle ultime dieci partite. Donovan Mitchell è il migliore dei Jazz e comanda in campo con 35 punti, 6 assist e 6 rimbalzi. Denver si allontana dal primo posto ad Ovest, ma Nikola Jokic continua a strabiliare con 28 punti, 21 rimbalzi e 6 assist.

I Boston Celtics vincono nettamente sui Cleveland Cavaliers per 123-103: la superiorità dei verdi si evidenzia dal secondo quarto in poi: Cleveland viene abbattuta per la quarantesima volta in stagione, permanendo all’ultima posizione, mentre i Celtics fissano il quinto posto ad Est, portando Kyrie Irving a segnare un totale di 26 punti, 8 rimbalzi e 6 assist.

I Brooklyn Nets sconfiggono gli Orlando Magic per 114-110: partita molto divertente e sospesa tra la vittoria delle due contendenti. I Magic prevalgono proprio nel finale di partita e vincono di nuovo, conservando la zona playoff in maniera stabile. D’Angelo Russell gioca un’altra gara di ottimo livello e porta in dote ai Nets 25 punti, 10 assist e 7 rimbalzi.

I Los Angeles Clippers vincono in casa dei Miami Heat per 111-99: il primo tempo è firmato da Miami, mentre la ripresa vede l’istantanea rimonta di Los Angeles, che torna alla vittoria, importante per cercare di rimanere in zona playoff. Tobias Harris totalizza 31 punti, 7 rimbalzi e 6 assist, gli Heat si fermano e trattengono per un soffio la zona postseason.

I Charlotte Hornets superano fuori casa i Memphis Grizzlies per 118-107. Bella vittoria di Charlotte, che sorpassa Miami in classifica e trova un poco di respiro nella corsa alla zona verde, giocando un basket veloce e molto positivo in questa circostanza. Non conosce invece fine la crisi dei Grizzlies, che si adagiano lontano dagli obiettivi importanti.

I Detroit Pistons vincono in casa dei New Orleans Pelicans per 98-94: la squadra del Michigan supera per un soffio i pellicani, strappando la vittoria ad un’altra squadra che ha in questo momento un rapporto complicato con la classifica. Blake Griffin centra un grande gara con 37 punti, 9 rimbalzi e 7 assist segnati.

Gli Atlanta Hawks battono in trasferta i Chicago Bulls per 121-101: Chicago ha ben poche reazioni al costante dominio degli Hawks, i quali giocano bene e spesso non concretizzano le loro prestazioni. Stavolta la vittoria arriva e c’è da registrare una grande partita di John Collins, con 35 punti e 8 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Harden è inarrestabile: non ci sono più commenti da esplicitare sul suo momento da fuoriclasse assoluto che sta vivendo ormai da un mese e mezzo. Il fenomeno di Houston vuole, con questa super prova, la migliore in carriera, rimarcare che anche i suoi Rockets, con questa sua vena realizzativa straordinaria, ci sono per il titolo. Anche gli Indiana Pacers si propongono: a rovinare tutto, però, c'è il grave infortunio di Victor Oladipo, che fa arretrare le aspettative da grande stagione di Indianapolis: una sfortuna che davvero non ci voleva.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!