Iscriviti

NBA, 23 gennaio 2018: gli Spurs stendono i Cavaliers

I San Antonio Spurs tornano al successo contro i Cavaliers proprio nella serata in cui LeBron James diventa il più giovane giocatore a superare i 30.000 punti in carriera nella regular season. Il classico tra Lakers e Celtics viene vinto dai lacustri.

Basket
Pubblicato il 24 gennaio 2018, alle ore 17:37

Mi piace
11
0
NBA, 23 gennaio 2018: gli Spurs stendono i Cavaliers

Nella notte della NBA di martedì 23 gennaio 2018 si sono disputate cinque partite. I San Antonio Spurs battono i Cleveland Cavaliers per 114-102. I texani tornano al successo proprio nella sera in cui LeBron James (Cavaliers) diventa il giocatore più giovane ad abbattere il traguardo dei 30.000 punti ottenuti in carriera in regular season (a 33 anni e 45 giorni). Per gli Spurs LaMarcus Aldridge somma 30 punti, 8 rimbalzi e 3 assist, nei Cavaliers c’è un LeBron James da 28 punti, 9 rimbalzi e 7 assist.

I Golden State Warriors sconfiggono i New York Knicks per 123-112: grande secondo tempo per i Warriors, che prima distaccano i newyorkesi e successivamente prendono il largo, vincendo con un discreto margine. Golden State continua a guidare la classifica e Stephen Curry realizza 32 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, per New York Michael Beasley trattiene 21 punti, 4 assist e 4 rimbalzi.

I Los Angeles Lakers vincono il classico sui Boston Celtics per 108-107; i losangelini fanno di tutto per trionfare in una gara che sa di storia ad ogni riedizione e ci riescono, seppur devono aspettare lo scoccare della sirena di fine gara per festeggiare. I Lakers sono comunque a 18 vinte e 29 perse e Kyle Kuzma mette nel tabellino 28 punti, 4 rimbalzi e 3 assist; nei Celtics, a 34 vinte e 14 perse, Kyrie Irving spicca con 33 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

Oklahoma City ThunderBrooklyn Nets 109-108. I Thunder portano una sfida equilibrata e divertente negli ultimi secondi con il minimo vantaggio; i Nets hanno l’occasione per vincere, fallita grazie ad una buona difesa dei padroni di casa. Nei Thunder Russell Westbrook comprende 32 punti, 6 assist e 5 rimbalzi, per Brooklyn Joe Harris firma 19 punti.

I Sacramento Kings vincono in casa degli Orlando Magic per 105-99. Sfida di fondo classifica fra due squadre in difficoltà, la spuntano gli ospiti che tolgono il vantaggio vincente ai Magic proprio negli ultimi due minuti. Per Sacramento Garrett Temple sintetizza 34 punti e 5 assist, per Orlando Evan Fournier mette in saccoccia 22 punti e 4 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - LeBron James può arrivare a superare tutti nella classifica marcatori di tutti i tempi? Ci sono ancora migliaia di punti da segnare per superare tutti i più forti marcatori di tutti i tempi della NBA, con Jabbar primo, Malone secondo e Bryant terzo, senza dimenticare Jordan, quarto. A 33 anni e 45 giorni e con una forma fisica per ora ancora invidiabile, "il prescelto" ha la possibilità di arrivare a fine carriera avendo messo tutti dietro nella classifica dei punti realizzati nella regular season. LeBron è nell'olimpo del basket con Jordan, Bryant e le altre leggende, ottenendo questo obiettivo potrebbe scrivere la storia in modo indelebile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!