Iscriviti

NBA 2020: i Raptors mettono alle corde i Grizzlies, Lillard trascina i Trail Blazers contro i 76ers

Toronto si libera di Memphis nel corso della ripresa guadagnando matematicamente il secondo posto ad Est. Lillard, con 51 punti, spinge Portland alla vittoria contro Philadelphia.

Basket
Pubblicato il 10 agosto 2020, alle ore 18:00

Mi piace
7
0
NBA 2020: i Raptors mettono alle corde i Grizzlies, Lillard trascina i Trail Blazers contro i 76ers

Nella notte della NBA di domenica 9 agosto 2020 si sono giocate sette partite.
I Toronto Raptors sconfiggono i Memphis Grizzlies per 108-99: la buona partenza di Memphis viene respinta prima dell’intervallo da Toronto, che nella ripresa conquista più margine fino a conservare nove lunghezze che valgono una vittoria tranquilla. Ora i Raptors hanno conquistato matematicamente il secondo posto ad Est e, nella serata, Pascal Siakam totalizza 26 punti e 3 rimbalzi. Memphis continua a rischiare il posto in ottica playoff, Dillon Brooks intavola 25 punti e 6  rimbalzi.

I Portland Trail Blazers bloccano i Philadelphia 76ers per 124-121 per merito di Damian Lillard, capace di firmare una prestazione da assoluto fenomeno, che conta su ben 51 punti, 7 assist e 3 rimbalzi, utile a conservare un posto nei play-in; i 76ers rimangono così sesti ad Est e nelle loro fila Josh Richardson piazza 34 punti, 6 assist e 5 rimbalzi.

NBA: le altre partite

I Brooklyn Nets battono i Los Angeles Clippers per 129-120 dominando letteralmente nel primo tempo e combattendo di più contro dei Clippers di ritorno nel secondo tempo, pur conservando punti ed energie per ottenere il successo e dare più sostanza alla settima posizione ad Est. Nei Nets, Caris LeVert appaia 27 punti, 13 assist e 4 rimbalzi; per Los Angeles, Kawhi Leonard vola con 39 punti e 6 assist.

I Boston Celtics fermano al supplementare gli Orlando Magic per 122-119: bella gara da parte dei magici, che però non è sufficiente a fermare i Celtics, che guadagnano in via definitiva il terzo posto nella Eastern Conference, potendo così utilizzare le ultime tre partite rimanenti per prepararsi ai playoff. Nei verdi, Gordon Hayward marca 31 punti, 9 rimbalzi e 5 assist, nei blu, Nikola Vucevic mette nel sacco 26 punti e 11 rimbalzi.

Gli Houston Rockets sbaragliano i Sacramento Kings per 129-112: niente da fare per Sacramento, ora fuori dai playoff, che prima ottiene fino a 13 punti di margine ma che nel breve volgere di 12 minuti, a metà partita, viene distrutta dalla forza offensiva dei razzi texani, in particolare di un Austin Rivers spettacolare, capace di portare in cascina dalla panchina 41 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per i Kings, De’Aaron Fox contempla 26 punti e 9 assist.

Gli Oklahoma City Thunder vincono contro i Washington Wizards per 121-103 in un incontro facile e monocolore, tinto di azzurro ed arancio, superiore in tutti i fondamentali, nei singoli e nel gioco collettivo. Washington non giocherà il play-in, avendo più di cinque vittorie di distanza dall’ottavo posto. Per i Thunder, Darius Bazley trova dalla panchina 23 punti e 7 rimbalzi, per Washington, Jerome Robinson parte come riserva e conclude 19 punti e 6 assist.

I San Antonio Spurs spazzano via i New Orlenas Pelicans per 122-113: mentre New Orleans non parteciperà ai playoff, San Antonio rimane decima, a due vittorie di distanza sia dall’ottavo che dal nono posto, entrambi validi per il play-in, ma dovranno vincere due gare e sperare nelle cadute altrui. Per gli Spurs, DeMar DeRozan sostiene 27 punti e 4 rimbalzi, per New Orleans, Zion Williamson dona 25 punti e 7 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - A poche gare dal termine della regular season, il quadro si fa sempre più chiaro, specie ad Est, dove sono già assegnate le prime tre posizioni (Milwaukee, Toronto e Boston), con Miami, Indiana e Philadelphia a giocarsi la quarta, quinta e sesta piazza, con Brooklyn settima ed Orlando ottava: quindi ecco già i primi accoppiamenti, Milwaukee - Orlando e Toronto - Brooklyn. Ad Ovest ci sono i Lakers primi, poi la situazione è più intricata, tutta in divenire dal secondo al settimo posto, con Memphis ottava e Portland nona, che per ora tengono le posizioni play-in, con gli Spurs ed i Suns ancora a caccia di un posto per il turno di spareggio. C'è ancora molto da stabilire, giorno per giorni anche le altre posizioni si consolideranno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!