Iscriviti

NBA 2020: i Celtics travolgono i Raptors, gli Spurs piegano i Jazz

Tocca ai Boston Celtics fermare per la prima volta in questa parte finale di stagione i Toronto Raptors, bella partita della squadra di coach Stevens. I San Antonio Spurs hanno la meglio sugli Utah Jazz.

Basket
Pubblicato il 8 agosto 2020, alle ore 17:01

Mi piace
7
0
NBA 2020: i Celtics travolgono i Raptors, gli Spurs piegano i Jazz

Nella notte della NBA di venerdì 7 agosto 2020 si sono svolte sei gare.
I Boston Celtics travolgono i Toronto Raptors per 122-100: arriva la prima sconfitta per i Raptors in questo spezzone di stagione, una squadra irriconoscibile rispetto a quella delle altre gare; merito anche dei Boston Celtics, che danno prova delle loro qualità e sono praticamente certi del terzo posto nella Eastern Conference. Per Boston, Jaylen Brown somma 20 punti e 6 rimbalzi, nessuno invece si mette in mostra in questa partita dei Raptors.

I San Antonio Spurs fermano gli Utah Jazz per 119-111: dopo due sconfitte, gli speroni in nero ritrovano il successo, fondamentale per continuare  a credere di partecipare al play-in. Gara vinta con un vantaggio costante e solido, e per San Antonio, Derrick White prende 24 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per Utah, Jordan Clarkson centra dalla panchina 24 punti e 4 assist.

I Memphis Grizzlies distruggono gli Oklahoma City Thunder per 121-92: ecco la prima vittoria dei Grizzlies, che a sorpresa mangiano in un boccone i Thunder, che giocano una partita molto negativa; tutto facile per Memphis, che riesce a respirare in classifica in vista del play-in, con Dillon Brooks che traduce in statistiche 22 punti, 6 rimbalzi e 4 assist; nei Thunder, Chris Paul immette 17 punti, 5 assist e 5 rimbalzi.

I Philadelphia 76ers hanno la meglio sugli Orlando Magic per 108-101 in un contesto equilibrato fin dai primi istanti di gioco e che si protrae fino agli ultimi minuti della partita; Philadelphia tiene un modesto vantaggio nel quarto periodo e con tenacia riesce a portarlo fino al traguardo. i 76ers raggiungono in classifica i Pacers, comunque quinti per via degli scontri diretti, e Tobias Harris sistema 23 punti, 15 rimbalzi e 4 assist, per i Magic c’è la terza sconfitta di fila e Nikola Vucevic completa 21 punti, 12 rimbalzi e 3 assist.

I Brooklyn Nets bloccano i Sacramento Kings per 119-106: vittoria ottenuta dalle retine newyorkersi nel corso del secondo tempo, con il vantaggio che lievita e che mette all’angolo i Kings, quasi fuori dalla lotta per la nona posizione. Per Brooklyn, che da più corpo alla settima posizione nella Eastern Conference, Caris LeVert combina 22 punti, 7 assist e 5 rimbalzi, per i Kings, Bogdan Bogdanovic recupera 27 punti e 6 rimbalzi.

I New Orleans Pelicans superano i Washington Wizards per 118-107, imponendosi tra il terzo ed il quarto periodo e dando una buona impressione di gioco, in vista delle prossime partite, gare chiave per stabilire se i pellicani raggiungeranno il play-in. Per i Pelicans, Jrue Holiday totalizza 28 punti, 6 assist e 3 rimbalzi, per Washington, Rui Hachimura tocca 23 punti e 6 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Per i Boston Celtics c'è l'occasione di infilarsi nella lotta per l'anello: seppur incostante sia prima dello stop che ora, la squadra del Massachusetts ha mantenuto un ottimo rendimento ed il gioco di squadra è molto positivo. Walker, Brown e Tatum riescono a tenere alto il valore del gruppo, con Hayward che si sta ritrovando dopo i tanti infortuni. Le potenzialità ci sono per poter puntare in alto, tocca a coach Stevens ed ai suoi ragazzi riportare alla gloria (almeno tra le prime quattro) la gloriosa franchigia in verde.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!