Iscriviti

NBA, 18 febbraio 2021: i Nets sfondano sul campo dei Lakers, alla vittoria giungono Raptors ed Heat

Solo successi in trasferta nella notte: i Brooklyn Nets distruggono fuori casa i Los Angeles Lakers, i Toronto Raptors sfondano in casa dei Milwaukee Bucks, i Miami Heat vincono in casa dei Sacramento Kings.

Basket
Pubblicato il 19 febbraio 2021, alle ore 11:48

Mi piace
1
0
NBA, 18 febbraio 2021: i Nets sfondano sul campo dei Lakers, alla vittoria giungono Raptors ed Heat

Nella notte della NBA di giovedì 18 febbraio 2021 si sono giocati tre incontri.
I Brooklyn Nets vincono in casa dei Los Angeles Lakers per 109-98: LeBron James raggiunge i 35.000 punti in carriera in questa partita (terzo di tutti i tempi), ma lo scenario è totalmente conquistato dai Nets, capaci con le sue stelle di piegare la difesa dei campioni in carica, guadagnare oltre venti punti di vantaggio ed arrivare alla sirena finale in tutta sicurezza.

Per le retine di Brooklyn, seconde nella Eastern Conference, James Harden raduna 23 punti, 11 assist e 5 rimbalzi, Joe Harris raggruppa 21 punti e 5 rimbalzi. Per i Lakers, anch’essi secondi ma ad Ovest, LeBron James fa il suo con 32 punti, 8 rimbalzi e 7 assist, Kyle Kuzma sistema 16 punti e 10 rimbalzi.

I Toronto Raptors sfondano sul campo dei Milwaukee Bucks per 110-96: come due sere fa, i Raptors replicano il risultato con più o meno la stessa dinamica, prendendo il largo dal secondo quarto in poi e registrando dei Bucks in grave difficoltà, che perdono per la quinta volta di fila e che sono distanti dal gioco di una squadra in grado per lottare per il titolo.

Nei Raptors c’é Pascal Siakam che introduce 27 punti, 6 rimbalzi e 5 assist, Norman Powell aggiunge nel tabellino 29 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. Nei Bucks, Giannis Antetokounmpo confeziona 23 punti, 12 rimbalzi e 8 assist, Donte DiVincenzo propone 14 punti, 7 rimbalzi e 5 assist.

I Miami Heat giungono al successo in casa dei Sacramento Kings per 118-110 conducendo sin dal primo minuto, allargando il margine di punti gradualmente fino a 23 lunghezze nel terzo quarto e conservando energie, chiudendo con otto punti in più degli avversari, che hanno tentato vanamente di recuperare. Per Miami, Bam Adebayo inserisce una tripla doppia da 16 punti, 12 rimbalzi e 10 assist, per i re della California, Nemanja Bjelica esegue 25 punti, 8 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La crisi di risultati dei Milwaukee Bucks pare essere una sfiducia implicita dei risultati deficitari delle due serie di playoff delle stagioni scorsi, concluse sempre prima della finalissima: nonostante l'attuale terzo posto ad Est, è difficile trovare delle motivazioni sul perché questa squadra stia producendo così poco e subendo tanto, visto che le stelle Antetokounmpo e Middleton sono sempre in quintetto titolare. Certo l'assenza del nuovo acquisto Jrue Holiday si sta facendo sentire, la questione negativa del gruppo di coach Budenholzer è mentale e, se non se ne esce in tempi brevi, anche la stagione rischia di compromettersi, con una posizione non eccellente nel tabellone playoff, ben prima della fase ad eliminazione diretta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!