Iscriviti

NBA, 14 febbraio 2021: i Nuggets travolgono i Lakers, i Trail Blazers vincono sul parquet dei Mavericks

Prestazioni in netta ascesa per i Denver Nuggets, che travolgono i Los Angeles Lakers. I Portland Trail Blazers vincono nel finale in casa dei Dallas Mavericks.

Basket
Pubblicato il 15 febbraio 2021, alle ore 12:28

Mi piace
0
0
NBA, 14 febbraio 2021: i Nuggets travolgono i Lakers, i Trail Blazers vincono sul parquet dei Mavericks

Nella notte della NBA di domenica 14 febbraio 2021 si sono disputate dieci partite.
I Denver Nuggets travolgono i Los Angeles Lakers per 122-105 per una gara giocata splendidamente dal gruppo del Colorado, che vede in netta ascesa le prestazioni della squadra e di conseguenza anche i risultati, con il settimo posto ottenuto ad Ovest. Per Denver, Nikola Jokic sigla una tripla doppia da 23 punti, 16 rimbalzi e 10 assist, LeBron James mette insieme per i Lakers 22 punti, 10 rimbalzi e 9 assist.

I Portland Trail Blazers vincono sul parquet dei Dallas Mavericks per 121-118 resistendo alla rimonta dei Mavericks e con Lillard che si rivela di nuovo decisivo negli ultimi istanti, siglando i punti che chiudono la partita che vale il quinto posto nella Western Conference. Per Portland, Damian Lillard esegue 34 punti, 11 assist e 3 rimbalzi, per Dallas, Luka Doncic splende di nuovo con 44 punti, 9 assist e 7 rimbalzi.

I San Antonio Spurs battono in trasferta i Charlotte Hornets per 122-110 con gli ultimi dieci minuti in mano agli speroni texani, che vincono e si mettono al sesto posto ad Ovest, tra Blazers e Nuggets, gli Hornets hanno giocato bene solo per tre quarti. Per gli Spurs, Dejounte Murray aggiunge 26 punti, 12 rimbalzi e 6 assist, per Charlotte, Terry Rozier completa 33 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

NBA, le altre partite

I Los Angeles Clippers affondano i Cleveland Cavaliers per 128-111 dimostrando di essere in uno stato eccellente, di progredire nel gioco e di conquistare risultati convincenti, al contrario di Cleveland, che è costretta a subire il quinto stopo consecutivo. Per i losangelini, Lou Williams fissa 30 punti e 10 assist, per i Cavaliers, Jarrett Allen trova 15 punti, 10 rimbalzi e 3 assist.

I Phoenix Suns non si arrestano più e battono gli Orlando Magic con il punteggio di 109-90, il secondo tempo è comandato sotto ogni aspetto ed assieme ad una forte propensione a segnare si oppone una difesa che rimane solida e non subisce contraccolpi di genere. Per Phoenix, Devin Booker trattiene 27 punti, 6 assist e 4 rimbalzi, per i Magic, Terrence Ross guadagna 23 punti, 6 rimbalzi e 5 assist.

Gli Oklahoma City Thunder fermano i Milwaukee Bucks per 114-109 e, nonostante le molte fatiche nel corso delle ultime partite, tra supplementari e gare che non hanno purtroppo portato risultati, arriva un successo che vale molto per il morale dei Thunder; Milwaukee è invece in difficoltà nelle ultime gare. Per Oklahoma City, Al Horford impiega 20 punti, 9 assist e 7 rimbalzi, per Milwaukee, Giannis Antetokounmpo va in tripla doppia con 24 punti, 17 rimbalzi e 10 assist.

I Memphis Grizzlies stravincono in casa dei Sacramento Kings per 124-110: gli orsi sono in piena bagarre playoff e mettono sul parquet tutto il loro talento, che è sufficiente per dominare la partita dai primi istanti fino alla conclusione. Nei Grizzlies, Jonas Valanciunas mette in saccoccia 25 punti e 13 rimbalzi, per i Kings, De’Aaron Fox infila 23 punti e 9 assist.

I Washington Wizards stoppano i Boston Celtics per 104-91 ed è la conferma che la squadra della capitale sta studiando contromosse difensive efficienti, approfittando poi in attacco delle realizzazioni di Westbrook e Bradley Beal, che ultima una gara di spicco da 35 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, nei Celtics, Kemba Walker materializza 25 punti e 7 rimbalzi.

I Minnesota Timberwolves fanno loro il punto in casa dei Toronto Raptors per 116-112: nel confuso finale, Minnesota fa meglio, mentre Toronto sbaglia un paio di conclusioni non impossibili che condizionano il risultato finale. I Timberwolves vincono con Karl-Anthony Towns che fa suoi 20 punti, 11 rimbalzi e 3 assist, per i Raptors, Kyle Lowry carpisce 24 punti, 4 assist e 4 rimbalzi.

I Detroit Pistons sconfiggono i New Orleans Pelicans per 123-112: i Pistons ribaltano il primo tempo favorevole ai Pelicans e danno concretezza al proprio sistema offensivo, arrivando all’ottava vittoria stagionale, ancora comunque molto arretrati in classifica. Per i Pistons, Mason Plumlee estende una tripla doppia da 17 punti, 10 rimbalzi e 10 assist, per i Pelicans, Brandon Ingram gestisce 26 punti, 7 assist e 4 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Nikola Jokic è l'asso di Denver in modo indiscutibile, con la tripla doppia assestata in nottata abbatte i Lakers che hanno dovuto sudare molto contro la difesa avversaria: il serbo gioca in modo naturale, affinando il suo talento nel corso degli anni e migliorando sempre più, quest'anno può competere anche per il titolo di MVP. Denver prova a rimuovere la ruggine di inizio stagione e continua ad ascendere, riprovando a seguire le orme del cammino della passata stagione, magari sognando ancora più in grande.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!