Iscriviti

NBA, 14 febbraio 2019: i Pelicans superano i Thunder, Magic distruttivi contro gli Hornets, New York vince ad Atlanta

I New Orleans Pelicans battono, giocando una grande gara, gli Oklahoma City Thunder. Gli Orlando Magic demoliscono i Charlotte Hornets, i New York Knicks cancellano le diciotto sconfitte di fila con la vittoria in casa degli Atlanta Hawks.

Basket
Pubblicato il 15 febbraio 2019, alle ore 15:58

Mi piace
13
0
NBA, 14 febbraio 2019: i Pelicans superano i Thunder, Magic distruttivi contro gli Hornets, New York vince ad Atlanta

Nella notte della NBA di giovedì 14 febbraio 2019 si sono disputati tre incontri.
I New Orleans Pelicans battono gli Oklahoma City Thunder per 131-122: nel primo tempo della partita c’è una grande lotta per conquistare un vantaggio di rilievo, nessuno riesce nell’intento, passando al secondo tempo in cui New Orleans spicca maggiormente, pur subendo un parziale ritorno dei Thunder nel finale: i giocatori della Louisiana tornano a vincere.

Per New Orleans Julius Randle interpreta una gara di alto livello e segna un totale di 33 punti, 11 rimbalzi e 6 assist: i pellicani sono però lontanissimi dalla zona playoff. Per Oklahoma City Russell Westbrook sferra una prova mostruosa, incidendo con una tripla doppia da 44 punti, 14 rimbalzi e 11 assist.

Gli Orlando Magic demoliscono i Charlotte Hornets per 127-89: fin dal primo minuto i Magic sono già in vantaggio e fanno crescere il punteggio piano piano, ma è dal secondo quarto che il parziale assume proporzioni elefantiache, fino a che tocca un massimo di 40 punti e che si conclude con uno stratosferico scarto di 38 punti che premia i Magic e mette dietro la lavagna gli Hornets.

Nella quinta vittoria consecutiva di Orlando il miglior realizzatore è Terrence Ross, che dalla panchina mette insieme 21 punti, con Nikola Vucevic che ottiene 17 punti, 11 rimbalzi e 4 assist. Con questa sconfitta molto pesante gli Hornets vedono avvicinarsi le altre squadre ad Est, pronte a soffiarle la loro posizione da postseason, che appare in bilico dopo due terzi di stagione molto altalentanti.

I New York Knicks vincono sul parquet degli Atlanta Hawks per 106-91: New York si impone sin dal primo minuto, Atlanta non si dà per vinta e ritorna giusto appunto per l’intervallo, pervenendo al pareggio; la seconda parte della gara conferma la buona vena in questa sfida dei newyorkesi, i quali conquistano campo e canestri che permettono loro di vincere e cancellare la striscia di diciotto sconfitte consecutive.

Nei Knicks sei giocatori vanno in doppia cifra a canestro e cercano di fermare un trend disastroso; negli Hawks va a segno Dewayne Dedmon con 21 punti messi a referto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Siamo giunti, con queste tre gare, a due terzi di stagione ed alla pausa per l'All-Star Game. Le due conference hanno espresso come dominatrici fino ad ora i Milwaukee Bucks ed i Golden State Warriors, le migliori interpreti della pallacanestro e le due compagini più continue. Oltre a loro, però, ci sono molte altre squadre che sono pronte ad insidiare il primato delle due capoclassifica attuali, prima di tutto i Toronto Raptors ad Est ed i Denver Nuggets ad Ovest; ancor più rilevante è il fatto che ci siano tantissime squadre che possano entrare in postseason, con una delle annate più equilibrate dell'ultimo decennio. L'ultimo terzo della regular season avrà molto da esprimere ed offrirà molto divertimento e tante emozioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!