Iscriviti

NBA, 12 gennaio 2018: Warriors vincenti contro i Bucks, nuova crisi Cavs

I Golden State Warriors trionfano a Milwaukee contro i Bucks, mentre gli Indiana Pacers la spuntano contro i Cleveland Cavaliers: LeBron James e compagni sono nuovamente in crisi. Houston vince a Phoenix.

Basket
Pubblicato il 13 gennaio 2018, alle ore 20:26

Mi piace
7
0
NBA, 12 gennaio 2018: Warriors vincenti contro i Bucks, nuova crisi Cavs

Nella notte della NBA di venerdì 12 gennaio 2018 si sono disputate nove sfide. I Golden State Warriors vincono a Milwaukee contro i Bucks per 108-94. I Bucks ritornano in gara, dopo essere stati sotto, all’inizio del quarto periodo, ma i Warriors aggiungono una marcia al loro motore e sfrecciano velocemente verso la vittoria. Per Golden State Kevin Durant totalizza 26 punti, 6 rimbalzi e 6 assist, nei Bucks Giannis Antetokounmpo mira 23 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

Gli Indiana Pacers la spuntano sui Cleveland Cavaliers per 97-95. Cleveland arriva ad avere 22 punti di margine, Indiana compie una grande rimonta, poi Cleveland pare andare verso la vittoria, invece i Pacers mettono di fila tre canestri che li portano alla vittoria. Per Indiana Darren Collison fa suoi 22 punti e 4 assist, nei Cavs, alla seconda crisi stagionale, LeBron James ottiene 27 punti, 11 assist  e 8 rimbalzi.

Gli Houston Rockets vincono a Phoenix contro i Suns per 112-95: nel secondo tempo Houston diventa irraggiungibile e per i giocatori della città del deserto è praticamente impossibile tentare di riaprire la contesa. Houston va a canestro con un Chris Paul da 25 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, nei Suns Devin Booker si concede 27 punti, 9 assist e 6 rimbalzi.

I Minnesota Timberwolves sconfiggono i New York Knicks con il punteggio di 118-108. La contesa è equilibrata fino al quarto periodo, quando i Wolves fanno la differenza con la propria classe superiore e volano a 28 vinte e 16 perse, con Karl-Anthony Towns che somma 23 punti, 15 rimbalzi e 9 assist. Per New York, a 19 vinte e 23 perse, Jarrett Jack prende 18 punti e 8 assist.

I Washington Wizards strapazzano gli Orlando Magic per 125-119 in una gara molto bella e veloce, ricca di punti e di belle conclusioni, in cui è impossibile annoiarsi. Washington è superiore, continua a vincere e John Wall intasca 30 punti, 9 assist e 3 rimbalzi, mentre nei Magic Jonathan Simmons compila 23 punti e 5 assist.

I New Orleans Pelicans battono i Portland Trail Blazers per 119-113: la sfida di metà graduatoria viene vinta dai Pelicans grazie a migliori percentuali offensive e alla difesa dei suoi lunghi. Per New Orleans Anthony Davis firma 36 punti e 9 rimbalzi, nei Blazers Damian Lillard centra 23 punti e 8 assist. I Denver Nuggets mettono in scacco i Memphis Grizzlies per 97-78: pochi punti e spettacolo col contagocce. Denver fa registrare un Will Barton da 17 punti, 5 rimbalzi e 3 asssit, per Memphis c’è un Marc Gasol da 22 punti e 11 rimbalzi.

I Charlotte Hornets (Kemba Walker: 22 punti e 6 assist) hanno la meglio sui Utah Jazz (Donovan Mitchell: 35 punti e 5 rimbalzi) per 99-88; i Brooklyn Nets (Spencer Dinwiddie: 20 punti, 10 assist e 9 rimbalzi) vincono in casa degli Atlanta Hawks (Dennis Schroder: 34 punti, 7 assist e 3 rimbalzi) per 110-105.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - In questa serata sono scese in campo tante squadre in difficoltà. I Cleveland Cavaliers, seppur in alta classifica, hanno imboccato la loro seconda crisi stagionale e le primissime piazze si allontanano. I New York Knicks hanno fatto bene, in questo momento stanno perdendo colpi e vedono allontanarsi la zona playoffs. I Utah Jazz non riscontrano una costanza di risultati, mentre Atlanta ne vince una e ne perde tre.i Memphis Grizzlies hanno perso i giocatori e lo smalto degli ultimi anni, i Phoenix Suns alternano buone partite a delle voragini soprattutto difensive. Gli Orlando Magic, poi, non conoscono la parola fine alla loro imbarazzante serie dopo il grande avvio: 4 vinte e 27 perse. Non vanno meglio neppure i Brooklyn Nets e i Charlotte Hornets che, seppur vincenti stasera, dovranno compiere un grande cammino nel "ritorno" per approdare ai playoffs.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!