Iscriviti

NBA, 11 marzo 2020: i Mavericks stoppano i Nuggets. Rudy Gobert positivo al Coronavirus, stagione regolare sospesa

I Dallas Mavericks piegano senza problemi i Denver Nuggets, vincono Charlotte, Philadelphia e New York. Rudy Gobert positivo al Coronavirus, due gare posticipate nella notte e stagione regolare sospesa a tempo indeterminato.

Basket
Pubblicato il 12 marzo 2020, alle ore 16:51

Mi piace
8
0
NBA, 11 marzo 2020: i Mavericks stoppano i Nuggets. Rudy Gobert positivo al Coronavirus, stagione regolare sospesa

Nella notte della NBA di mercoledì 11 marzo 2020 si sono giocati quattro incontri.
I Dallas Mavericks stoppano i Denver Nuggets per 113-97: gara molto interessante, i Nuggets conducono nel primo quarto, Dallas passa avanti nel secondo; dopo l’intervallo c’è ancora in testa Denver, a sua volta sormontata dai Mavericks nel quarto periodo, i quali vincono con l’ottima prestazione di Boban Marjanovic, il quale assembla 31 punti e 17 rimbalzi. Per Denver, Will Barton sistema 23 punti, 6 rimbalzi e 3 assist.

I Charlotte Hornets battono in trasferta i Miami Heat per 109-98: al primo tempo convincente degli Heat non fa seguito la ripresa, la squadra di casa si porta avanti fino ad un massimo di quindici punti e non lascia più modo di rimontare agli ospiti, che perdono terreno nella rincorsa ai primi tre posti ad Est. Per gli Hornets, Devonte’ Graham conferma 30 punti e 6 assist, per Miami, Bam Adebayo fa risultare 21 punti, 10 assist e 7 rimbalzi.

I Philadelphia 76ers sottomettono i Detroit Pistons per 124-106: i 76ers fanno crescere gradualmente il proprio vantaggio a partire dalla metà del primo quarto e si portano oltre la doppia cifra a metà gara, quindi finalizzano il proprio successo nel terzo quarto contro i Pistons, che sono disuniti e privi di gioco in questa parte di stagione. Per Philadelphia, Joel Embiid centra 30 punti, 14 rimbalzi e 3 assist, nei Pistons, Christian Wood incamera 32 punti e 7 rimbalzi.

I New York Knicks battono al supplementare in trasferta gli Atlanta Hawks per 136-131: New York parte avanti sin dal primo minuto, allunga e sembra gestire bene, ma viene raggiunta alla parità dagli Hawks proprio al supplementare. New York ritorna immediatamente in testa e questa volta non si fa più raggiungere. Per i Knicks, Julius Randle dispiega 33 punti, 11 rimbalzi e 3 assist, negli Hawks, Trae Young risplende con 42 punti e 11 assist.

Nella notte si sarebbero dovute disputare anche altre due partite, Oklahoma City Thunder contro Utah Jazz e Sacramento Kings contro New Orleans Pelicans, però Rudy Gobert (Utah) è risultato positivo al test del Coronavirus ed immediatamente le due gare sono state posticipate a data da destinarsi, così come la regular season è stata fermata a tempo indeterminato.

Eventuali gare da disputare a porte chiuse e da posticipare saranno calendarizzate nel corso della giornata odierna.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La regular season NBA si ferma per Coronavirus, Rudy Gobert, degli Utah Jazz, è il primo giocatore a risultare positivo al Covid-19. Durante questa giornata la NBA radunerà i propri stati generali per decidere come procedere, se rimandare tutto il resto della stagione ad un periodo successivo, se passare direttamente ai playoff al rientro, oppure se far disputare alcune gare a porte chiuse. La lega di basket americana si ferma per la prima volta per un motivo diverso da un lockout (sciopero) dei giocatori, anche negli USA il Coronavirus inizia a mostrare i suoi primi segni rilevanti di contagio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!