Iscriviti

NBA, 11 gennaio 2018: i Raptors strapazzano i Cavaliers

I Toronto Raptors vincono sui Cleveland Cavaliers con un margine molto ampio, solidificando il secondo posto a Est. Primi nella Eastern Conference rimangono i Boston Celtics, che a Londra sconfiggono i Philadelphia 76ers.

Basket
Pubblicato il 12 gennaio 2018, alle ore 10:57

Mi piace
10
0
NBA, 11 gennaio 2018: i Raptors strapazzano i Cavaliers

Nella notte della NBA di giovedì 11 gennaio 2018 si sono giocate quattro partite. i Toronto Raptors distruggono i Cleveland Cavaliers con il largo punteggio di 133-99. Nel primo quarto la sfida è equilibrata, come il punteggio, ma nel secondo parziale tutto cambia e Toronto conquista un margine enorme. Nel secondo tempo Cleveland è fuori dalla gara e lo stesso James tenta in campo di spronare i compagni, inutilmente.

Per i Toronto Raptors la classifica vede 29 vinte e 11 perse, con Fred VanVleet che mette a segno 22 punti, 4 rimbalzi e 4 assist partendo dalla panchina. Nei Cleveland Cavaliers, la cui classifica recita 26 vinte e 15 perse, LeBron James referta un totale di 26 punti e 3 rimbalzi.

Nell’ambito della gara di regular season disputata a Londra per questa stagione, i Boston Celtics sconfiggono i Philadelphia 76ers per 114-103. Il primo tempo fa notare il dominio di Philadelphia, che arriva a conquistare anche 22 punti di vantaggio, poi i Boston Celtics rimontano alla grande e vanno a vincere, portando nel tabellino Jaylen Brown con 21 punti e 4 rimbalzi, mentre per i 76ers JJ Redick centra 22 punti, 7 rimbalzi e 3 assist.

I Los Angeles Lakers battono i San Antonio Spurs per 93-81: a più riprese i giallo viola prendono un vantaggio che viene riassorbito dagli Spurs, ma i Lakers non demordono mai e vincono. Per i Lakers Brandon Ingram si presenta con 26 punti, 3 rimbalzi e 3 assist, negli Spurs LaMarcus Aldridge racimola 20 punti e 4 rimbalzi.

I Los Angeles Clippers vincono in casa dei Sacramento Kings con il punteggio di 121-115: i Kings nel finale conquistano i loro primi vantaggi dell’intera gara, però la vittoria va ai Clippers, capaci di chiudere l’incontro con micidiali contropiedi. Per i losangelini Lou Williams compila 30 punti e 6 assist, nei Kings Bogdan Bogdanovic prende 22 punti e 4 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Per Cleveland arriva un'altra pesante sconfitta! Per una squadra che vuole puntare al titolo questi enormi passi falsi sono un brutto sintomo di scarsa concentrazione e motivazione, oltre che di brutto gioco. Cleveland è però abituata negli ultimi anni ai difficili confronti dei playoffs e in quei casi l'attenzione e la giusta tensione di solito non mancano, come la possibilità di rimanere in partita. Inoltre i tanti assenti potranno completare un organico già ricchissimo, quindi, nonostante tutto, ci sono tutte le premesse per arrivare a concretizzare un'ottima stagione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!