Iscriviti

NBA, 1 gennaio 2019: i Milwaukee Bucks sconfiggono i Detroit Pistons. Tutti i risultati

Anno nuovo, vecchie abitudini: i Milwaukee Bucks prevalgono facilmente sui Detroit Pistons. I Denver Nuggets si prendono il successo in un match combattuto contro i New York Knicks.

Basket
Pubblicato il 2 gennaio 2019, alle ore 14:37

Mi piace
12
0
NBA, 1 gennaio 2019: i Milwaukee Bucks sconfiggono i Detroit Pistons. Tutti i risultati

Nella notte della NBA di martedì 1 gennaio 2019 si sono giocate cinque partite.
I Milwaukee Bucks battono i Detroit Pistons per 121-98: dopo una partenza tranquilla, Milwaukee innesta la quinta e prende un margine che i Pistons non potranno mai recuperare, specie se il loro gioco, come nelle ultime partite, è frammentario e cosparso di varie lacune. I Bucks conservano ancora la prima posizione assoluta nella NBA, mentre Detroit perde la settima partita nelle ultime dieci gare, segnando un passo molto negativo.

I Denver Nuggets prevalgono sui New York Knicks per 115-108. La capolista della Western Conference deve lottare molto per domare una delle squadre più in difficolta, addirittura New York conduce nel secondo e nel terzo quarto, quindi i Nuggets si impegnano parecchio per prendersi un’altra vittoria in una stagione ricchissima di soddisfazioni. Nikola Jokic è fenomenale per Denver, con una tripla doppia molto corposa da 19 punti, 15 assist e 14 rimbalzi.

NBA, le altre gare della notte

I Philadelphia 76ers battono in trasferta i Los Angeles Clippers per 119-113. Philadelphia, pur tenendo le redini del gioco per tutta la partita, viene avvicinata dai Clippers negli ultimi istanti. La classe, nonché l’arguzia di Ben Simmons permette di trasformare una complessa rimessa laterale in un facile canestro, facendo sbattere la palla addosso al proprio marcatore, girato di schiena, che così valida la palla. Philadelphia trionfa e Joel Embiid surclassa tutti con 28 punti, 19 rimbalzi e 3 assist.

I Toronto Raptors si sbarazzano degli Utah Jazz per 122-116. Per dominare su degli ottimi Jazz deve scendere in campo una versione di Kawhi Leonard da fenomeno, non solo come difensore ed apriscatole delle retroguardie avversarie, ma anche come realizzatore: Leonard totalizza ben 45 punti e 6 rimbalzi e grazie a questa prova Toronto riesce a fermare Utah che, altrimenti, probabilmente avrebbe vinto la disputa.

I Portland Trail Blazers si impongono fuori casa ed al supplementare contro i Sacramento Kings per 113-108. I Kings spiccano nel quarto periodo, ma non negli ultimi giri di lancette, in cui Portland rimonta e guadagna il supplementare che vale il successo, importantissimo per allungare in classifica, sempre più saldamente in zona playoff. Jusuf Nurkic totalizza per Portland 24 punti, 23 rimbalzi e 7 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Milwaukee, Toronto e Denver, da squadre di media classifica di qualche anno fa, adesso sono le dominatrici della NBA almeno fino a questo momento. Grazie ai draft ed alle regole sul tetto salariale gli equilibri cambiano rapidamente nel corso degli anni. Le tre squadre sopra citate dovranno competere con le solite note che, dopo la partenza difficile di alcune di esse, stanno piano piano tornando in auge, senza mai dimenticare i nuovi Lakers. Ce n'è per tutti i gusti ed il grande equilibrio che si registra fino a questo momento rende soddisfatte la gran parte delle tifoserie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!