Iscriviti

Tj Cruiser, il futuro fuoristrada ibrido della Toyota si crede un furgoncino

Tutte le case automobilistiche si stanno preparando per l'auto show di fine Ottobre, in quel di Tokyo. La casa nipponica Toyota giocherà in casa anche con interessanti prototipi, tra cui il più avventuroso sarà rappresentato dal fuoristrada "Tj Cruiser".

Auto
Pubblicato il 9 ottobre 2017, alle ore 09:44

Mi piace
12
0
Tj Cruiser, il futuro fuoristrada ibrido della Toyota si crede un furgoncino
Pubblicità

Mancano ancora diverse settimane all’apertura dell’auto show di Tokyo (27 Ottobre – 5 Novembre), ma le case automobilistiche (come – ad esempio – la Suzuki) iniziano già a lasciar trapelare gli assi nella manica che hanno in serbo per l’occasione. Toyota, ad esempio, presenterà anche dei prototipi interessanti, tra cui il crossover “Toyota Tj Cruiser” sul conto del quale sono già disponibili delle informazioni.

Innanzitutto, il nome – “Toyota Tj Cruiser” – è già tutto un programma, e rende chiaro quanto questo veicolo sia destinato a lunghe avventure e viaggi, nel corso dei quali – per sopravvivere – può diventare necessario portare con sé un po’ di tutto. “Cruiser”, infatti, è il termine con cui la casa nipponica indica i suoi fuoristrada ed è un omaggio all’apprezzatissima “Land Cruiser”, la T sta per “toolbox” (cassetta degli attrezzi), mentre la j (“joy”) indica il piacere di esplorare e visitare sempre nuove mete. 

Le forme del Toyota Tj Cruiser sono assai squadrate, quasi da furgoncino, mentre le dimensioni (4.300 mm, 1.775 mm e 1.620 mm) sono da veicolo compatto ma spazioso: questi 2 elementi, combinati insieme, hanno permesso di creare un abitacolo assai generoso, cui si accede tramite portiere scorrevoli, che agevolano tanto la salita dei passeggeri, quanto il carico degli attrezzi. 

Se ancora non bastasse, si può ricavare altro spazio abbassando il sedile anteriore del passeggero, in modo che sia possibile stendere oggetti lunghi anche 300 cm, o facendo scorrere in avanti la seduta del sedile posteriore destro, sì da avere accesso ad un ampio vano porta oggetti (o porta vivande). Sempre a proposito dei sedili, una menzione particolare va al fatto che, sul retro dei medesimi, è presente un sistema di agganci capace di reggere ulteriori oggetti, o di tener fermi e ancorati quelli già caricati. 

A confermare, infine, la natura di veicolo che non teme graffi, il Toyota Tj Cruiser vanta anche un particolare rivestimento che protegge il tettuccio (qualora dovesse esser sfiorato da rami o rovi), il cofano anteriore, e l’interno degli ampi ma incassati parafanghi. Trattandosi di un prototipo, non sono emersi molti altri dettagli ma, a quanto è dato sapere, il Toyota Tj Cruiser sarà dotato di una motorizzazione ibrida, con un powertrain elettrico e un propulsore termodinamico 2.0 a benzina, e verrà realizzato sulla base della piattaforma TNGA che contraddistinguerà la metà dei veicoli di casa da qui al 2020, e che conserverà diversi elementi comuni (longheroni, sospensioni, sistema di sterzo, e di climatizzazione) della Prius. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Si dice che "repetita iuvant", ovvero che ripetere le cose giovi a far passare il messaggio e a memorizzarne i contenuti. Nel caso della Toyota Tj Cruiser, i progettisti - evidentemente - volevano comunicare che la natura del veicolo sia quella di un 4 ruote spazioso, adatto a lunghe avventure: tutto, infatti, in esso, lo rende chiaro, dalle forme, agli accorgimenti sui sedili, all'apertura dei portelloni. Speriamo solo che, al momento della commercializzazione, se mai avverrà, anche il prezzo non sia così..."gonfiato"...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!