Iscriviti

Range Rover Sport: il SUV che si guida con lo smartphone

Ecco il veicolo sperimentale Range Rover Sport che potrà essere guidato attraverso uno smartphone, permettendo di eseguire diverse operazioni in massima sicurezza. Il futuro delle strade è la Solo Car

Auto
Pubblicato il 17 giugno 2015, alle ore 09:16

Mi piace
0
0
Range Rover Sport: il SUV che si guida con lo smartphone

Se avete sempre desiderato di guidare una macchina con un telecomando, come se fosse il vostro giocattolino d’infanzia, sappiate che questo sogno presto potrebbe diventare realtà: ecco la Range Rover Sport.

É stato infatti mostrato un veicolo sperimentale con controllo remoto che permette, appunto, di essere pilotato dall’esterno attraverso uno smartphone, entro i dieci metri di distanza, e grazie ad un’applicazione che consentirebbe di eseguire tutti i classici comandi necessari per guidare un veicolo.

Sterzare, frenare, accelerare e cambiare gamma di velocità: tutto questo è possibile tenendo in mano soltanto uno smartphone attraverso il quale potremo manovrare il veicolo in piena sicurezza e fino ad una velocità di 6 km orari, superando anche le condizioni più difficili.

Quante volte avete delirato perché un’altra auto si è posteggiata talmente vicino alla vostra da impedirvi letteralmente di aprire lo sportello? Bene, adesso potrete tirare fuori il vostro smartphone e ordinare alla vostra vettura di uscire da sola dal posto auto.

Si sta addirittura studiando un sistema di scansione che permetterebbe al software della Range Rover Sport di decidere autonomamente se quell’operazione impartita è realizzabile in sicurezza oppure no, dando una grossa mano anche ai meno esperti. Potranno essere realizzate anche manovre complesse, come l’inversione ad U evitando ovviamente tutti gli ostacoli fissi e mobili.

“L’autonomous drive non ci toglierà il piacere di guidare. L’intelligenza artificiale si limiterà a rendere l’auto più sicura e meno stressante” queste le parole di Wolfgang Epple, responsabile ricerca e tecnologia Jaguar Land Rover.

Si tratta di un obiettivo davvero ambizioso che si riassume nel concetto della “Solo Car”, una vettura capace di guidarsi da sola, grazie alla collaborazione di sensori, radar, lidar, ultrasuoni, telecamere e ad un software che ne elabora le informazioni ricevute per prendere le decisioni più giuste.

Non si tratta del primo esempio di veicolo a guida autonoma: abbiamo infatti già visto l’Inspiration Truck, il primo veicolo a guida semi-automatica ad essere autorizzato a circolare nelle Highway del Nevada.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!