Iscriviti

Haval H2: arriva in Italia il SUV compatto cinese di Great Wall Motors

Grazie ad un accordo con un noto distributore bresciano, arrivano anche in Italia i SUV compatti ed economici della cinese Great Wall Motors, a cominciare (con 3 anni di garanzia e due allestimenti) dall'Haval H2, con motore bifuel 4 cilindri da 1.5 litri.

Auto
Pubblicato il 7 giugno 2019, alle ore 11:19

Mi piace
10
0
Haval H2: arriva in Italia il SUV compatto cinese di Great Wall Motors

Uno dei brand automobilisti con maggior tasso di crescita mondiale è senza dubbio quello della cinese Great Wall Motors che, nel solo 2018, ha distribuito qualcosa come 1.053.03 auto, comprese le citycar, e gli sport utility vehicle meglio noti come SUV della controllata Haval che, tra l’altro, mira a emanciparsi sempre di più dalla casa madre, piazzando entro i prossimi 4 anni ben 2 milioni di veicoli, anche a propulsione elettrica via idrogeno, aggredendo nel frattempo nuovi mercati.

Tra questi, grazie ad un accordo con l’italiana Eurasia Motor Company, già apprezzata per la distribuzione italiana delle auto GWM, figura proprio il nostro Paese, a cui è destinato (con garanzia sui 100 mila km o di 3 anni) il SUV Haval H2

Haval H2, poco più grande (433 cm di lunghezza) delle rivali blasonate Nissan Qashqai e Jeep Compass, si presenta con un’ampia mascherina cromata anteriore, posta in mezzo ai gruppi ottici a LED, mentre sul retro fa bella mostra di sé, sul montante posteriore, l’emblema del marchio, secondo una chiara tradizione europea. 

La versione base (allestimento Easy, 17.900 euro) del SUV Haval H2 propone ruote da 18” pollici, alcune tecnologie per la guida sicura (regolatore di velocità e di distanza, 6 airbag), e comodità varie (connessione Bluetooth, volante e pomello del cambio in pelle, climatizzatore). Diversamente, la variante più ricca (allestimento Premium, 19.900 euro) include di serie un infotainment da 8 pollici con stereo e porte USB, il clima bi-zona, la regolazione elettrica per il tettuccio apribile ed i sedili rivestiti in pelle. Opzionalmente, in questa versione, si può disporre di un infotainment da 9 pollici, e richiedere anche la vernice metallizzata. 

A livello propulsivo, il SUV Haval H2 monta un motore 4 cilindri da 1.5 litri bifuel benzina/Gpl ottimo per spostarsi nelle zone a circolazione ristretta (centri storici), essendo il gasolio meno inquinante della benzina, rispetto alla quale vanta anche un numero maggiore di ottani (100 vs 95). La potenza erogata su strada, tramite cambio manuale a 6 marce, e trazione su assale anteriore, è pari a 140 cavalli vapore

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo ammettere che l'H2 di Haval è davvero un gran bel SUV, ottimo concorrente dei più blasonati Ford Ecosport e Renault Captur, solo di poco più costoso della Dacia Duster base: se l'assistenza in Italia funziona bene come nel caso degli altri marchi, c'è da ipotizzare per GWM e la controllata Haval un successo simile a quello dei cinafonini quando, da fenomeno, sono diventati delle (mi si perdoni la faceta citazione) "solide realtà".

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!