Iscriviti

Fiat Tipo: tra qualche anno potrebbe debuttare anche una versione Suv

In attesa del restyling della Fiat Tipo atteso per il 2020, a farsi largo sono le voci di un possibile suv che potrebbe però giungere con il nuovo modello previsto per il 2023.

Auto
Pubblicato il 27 dicembre 2019, alle ore 17:50

Mi piace
10
0
Fiat Tipo: tra qualche anno potrebbe debuttare anche una versione Suv

Sul mercato dal 2015, Fiat Tipo comincia a sentire il peso degli anni. Chiamata a rinnovarsi con il canonico restyling di metà carriera, la media low cost è sempre più un modello cruciale di casa Fiat che, dopo essersi privata della Punto, ha deciso di presidiare il segmento B e C con un unico modello.

In ragione di questa scelta, l’auto che riprende il nome della celebre compatta lanciata nel 1988 deve per forza di cose essere aggiornata a livello tecnologico. In casa Fiat si punta molto su questo modello, da cui ci si aspetta una seconda giovinezza molto promettente. Anche perché nel 2020, con lo stop della produzione dell’Alfa Romeo Giuletta, sul mercato non rimarranno altre alternative italiane su cui orientarsi. 

L’idea che si va quindi facendo largo è quella di non perdere la storica e fedele clientela del marchio italiano, che potrebbe scegliere di volgere lo sguardo verso altri prodotti di fascia economica. Il fenomeno Dacia ha dimostrato che sono in molti a desiderare un’auto concreta, funzionale, dalla linea piacevole e soprattutto dal prezzo accessibile. 

In ragione di queste considerazioni, Fiat Tipo diventa una pedina fondamentale nella gamma del car maker torinese. Ne consegue che, a differenza di quanto ipotizzato poco più di un anno fa da Sergio Marchionne (quando aveva preannunciato che la Tipo non avrebbe avuto vita lunga), l’auto non solo sarà sottoposta a restyling, ma avrà anche un erede che arriverà molto probabilmente nel 2023.

Stando alle novità trapelate nelle ultime settimane, la grande novità del nuovo modello atteso tra qualche anno sarà l’inedita versione suv. Ovviamente al momento è presto per saperne di più, anche perché non è ancora chiaro quale impatto avrà la fusione FCA-PSA sui singoli prodotti del gruppo italo-americano.

È però logico ipotizzare che questa integrazione potrà mettere a disposizione non solo il pianale, ma anche le motorizzazioni ibride che renderebbero molto appetibile la Tipo in versione suv. Ad ogni modo, resta quasi scontato che, se il modello dovesse mai essere prodotto, verrebbe comunque disegnato dal Centro Stile Fiat di Torino per poi essere prodotto a Bursa, presso gli stabilimenti turchi della Tofas.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - In casa Fiat sono davvero allo sbando e cercano di sopravvivere navigando a vista. Finalmente, dopo una lunga agonia, si spera che il costruttore possa però rialzare la testa per mezzo della fusione con PSA. Ovviamente, i primi risultati concreti li potremo vedere solo tra qualche anno, e chissà che la nuova Tipo non rappresenterà il primo modello di questo tanto agognato rilancio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!